About Us

6 settembre, il Gruppo Abele in piazza

02 Sep 6 settembre, il Gruppo Abele in piazza

IMG_1673Un welfare sempre più fragile e in difficoltà. Una manovra finanziaria che, nelle sue diverse versioni, non cambia la sostanza: penalizza i più poveri, non tocca i privilegi di chi ha di più, e resta debole nella lotta alla corruzione, all’evasione fiscale e al malaffare, da cui si potrebbero recuperare molte risorse per il bilancio del Paese.
Per questo motivo, il 6 settembre, il Gruppo Abele ha unito la sua voce a quella dei tanti lavoratori che sono scesi in oltre 100 piazze italiane per lo sciopero generale indetto dalla Cgil. Lo abbiamo fatto per chiedere maggiore tutela e dignità per il nostro lavoro: un servizio orientato al bene comune, che, malgrado sia soffocato dai tagli, vuole continuare a dare risposte ai bisogni di chi fa più fatica e a tutelare i diritti di tutti. Lo abbiamo fatto perché crediamo nella giustizia sociale e nella necessità di una distribuzione più equa del benessere. E perché vogliamo testimoniare il nostro impegno e la nostra determinazione affinché questo cambiamento si realizzi.

Guarda le nostre foto della manifestazione:
Set 1 (di Francesco Maranzano)

Set2 (di Luca Marchi)

Gabriella Stramaccioni: “Una manovra iniqua”

 

(manuela battista)



Facebook

Twitter

YouTube