About Us

A piedi nudi, a fianco dei migranti

17 Nov A piedi nudi, a fianco dei migranti

marcia
Il Gruppo Abele e don Luigi Ciotti aderiscono alla seconda tappa della Marcia delle donne e degli uomini scalzi, l’iniziativa nata per accendere i riflettori sulle politiche migratorie in Europa. L’appuntamento è per il 12 dicembre in numerose città d’Italia. Durante il primo appuntamento, che si è svolto l’11 settembre in ben 71 città italiane tra cui Torino, migliaia di persone hanno chiesto all’Europa di accogliere chi scappa dalle proprie terre a causa della fame, della guerra e delle persecuzioni. Il 5 dicembre, invece, siamo tutti invitati a metterci in cammino per visitare i luoghi di accoglienza e non-accoglienza in Italia, per incontrare da vicino una realtà che fino ad oggi abbiamo conosciuto solo attraverso il filtro dei media, dei pregiudizi e degli slogan elettorali.
Tra le adesioni, oltre a quella del fondatore del Gruppo Abele, si conta quella di don Vinicio Albanesi, Ascanio Celestini, Loris De Filippi di Medici senza Frontiere, Gad Lerner, Luigi Manconi, Filippo Miraglia dell’Arci, Andrea Segre, Sergio Staino e il regista Daniele Vicari.

Rilanciamo anche sul nostro l’appello degli organizzatori della marcia:
Chiediamo a operatori, mediatori culturali, volontari di tutta Italia di invitare amici e conoscenti (soprattutto tra coloro che non hanno mai pensato di farlo) nei centri di accoglienza, nei CARA, nelle case dei progetti SPRAR, negli accampamenti informali, negli alberghi dei cosiddetti centri d’accoglienza straordinari, nelle mense e in altri luoghi ancora. E chiediamo a tutti i cittadini che non hanno mai visitato un luogo di accoglienza di dedicare la giornata del 5 dicembre a questi incontri, indicando la loro disponibilità a partecipare.



Facebook

Twitter

YouTube