About Us

Anticorruzione: don Ciotti, bene governo, applicare convenzione

31 May Anticorruzione: don Ciotti, bene governo, applicare convenzione

31.05.2012 | Ansa

Roma – “Contro la corruzione deve essere fatto quelle che l’Europa ci ha chiesto nel 1999. La convenzione di Strasburgo ha posto paletti molto efficaci e quelli vanno ha applicati”. Lo chiede don Luigi Ciotti, fondatore di Libera, che lo scorso anno ha raccolto e indirizzato al Quirinale 1,2 milioni di cartoline per chiedere di applicare la Convenzione, che prevede tra l’altro la corruzione tra privati e il traffico di influenze. In questo senso “la proposta del governo è corretta, chiede di fare quello che l’Europa ci ha chiesto” e il ministro Severino “ha fatto bene a presentare il testo e spingere perché venga approvato”. Sul disegno di legge, che oggi è in discussione alla Camera, Don Ciotti vede “delle resistenze della politica, che deve difendere alcuni meccanismi legislativi”. Per questo rivolge un appello: “Basta con questi compremessi. Il Paese ha bisogno di chiarezza e di trasparenza”.



Facebook

Twitter

YouTube