About Us

Celle fuori dagli standard europei: detenuto risarcito

24 Mar Celle fuori dagli standard europei: detenuto risarcito

cella_sbarre_carcereUna sentenza del Tribunale di sorveglianza di Firenze di questa settimana, ha effettuato uno sconto di pena di 40 giorni ed un risarcimento di 3840 Euro ad un uomo rinchiuso nel penitenziario di Sollicciano.
Per ben 880 giorni ha vissuto in una cella senza i requisiti minimi imposti dalla Corte europea dei diritti dell’uomo a tutela della dignità dei detenuti, come l’accesso alla luce, una corretta aereazione, uno spazio calpestabile tra i 3 e i 4 mq, la possibilità di rimanere in spazi aperti per un certo numero di ore e adeguate condizioni igieniche. Il magistrato di sorveglianza di Firenze, Susanna Raimondo, si è appellato all’articolo 35 dell’ordinamento penitenziario inserito dal legislatore nel giugno 2014 in quanto sussiste la violazione dell’articolo 3 della Convenzione (CEdu) sulla tutela dei diritti dell’uomo.
Questa sentenza costituisce un precedente importante in Toscana, dove finora c’erano stati solo rigetti, mentre la sentenza era stata applicata per la prima volta a Ferrara e Padova già nel mese di settembre 2014. Ad oggi sono ancora state molte le interpretazioni restrittive della sentenza Torreggiani, ma per Franco Corleone (garante detenuti Regione Toscana) questi primi via libera potranno costituire degli importanti precedenti.

(matteo bellassai)



Facebook

Twitter

YouTube