About Us

“Chi nasce qui è di qui”

17 May “Chi nasce qui è di qui”

Una direttiva europea che inviti tutti gli stati membri all’approvazione di leggi nazionali per garantire ai figli degli stranieri nati in un paese europeo il diritto della cittadinanza per ius soli (diritto del suolo).  È l’obiettivo dell’appello «Chi nasce qui è di qui» promosso dall’europarlamentare David Sassòli e dal presidente dell’Anci e sindaco di Reggio Emilia, Graziano del Rio, che vede tra i primi firmatari don Luigi Ciotti. Il 31 maggio è stata organizzata una manifestazione a Roma in piazza San Silvestro con musica e interventi delle comunità straniere residenti in Italia, del mondo dell’associazionismo italiano e cattolico, i rappresentanti sindacali e politici per portare all’attenzione dell’opinione pubblica la questione.

Testo dell’appello:
“Tutti i bambini hanno diritto ad essere protetti, rispettati e non discriminati: lo sancisce l’Onu e lo prevede anche la Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea.
“In Europa milioni di bambini figli di migranti, nascono e crescono nei Paesi dell’Unione Europea, ma non hanno diritto all’uguaglianza nè allo status di cittadini. E’ una situazione di discriminazione inaccettabile cui l’Unione Europea deve rimediare in nome dei princìpi su cui si fonda.
Chiediamo una direttiva europea che:
– Garantisca a tutti i bambini figli di migranti l’uguaglianza nell’accesso all’istruzione, alla salute, allo sport e al benessere.
– Incoraggi un forte coordinamento tra i governi per consentire di ottenere la cittadinanza a tutti i bambini e i minori figli di migranti nati e cresciuti nei Pesi membri ed evitare discriminazioni nell’accesso ai diritti fondamentali.
– Estenda ai bambini e ai minori nati e residenti legalmente nei Paesi membri i diritti derivanti dalla cittadinanza europea.

Chiediamo subito una legge in Italia che riconosca la cittadinanza ai bambini nati nel nostro Paese come hanno chiesto centinai di migliaia di italiani con la legge di iniziativa popolare”.

 

Firma l’appello



Facebook

Twitter

YouTube