About Us

Corruzione: Libera, c’è ancora molto da fare

27 Jan Corruzione: Libera, c’è ancora molto da fare

27.01.2016 | Ansa

Roma – “Sulla lotta alla corruzione c’è ancora molto da fare, certamente alcuni provvedimenti presentano aspetti positivi ma è necessario più nettezza per rescindere i legami tra mafia, corruzione e politica. C’è una politica che mostra eccessi di prudenza, troppi che nicchiano. Ma ci sono questioni che non ammettono negoziati, una di queste è la corruzione, l’altra faccia della medaglia della mafia”. Così Libera contro le mafie, fondata da don Luigi Ciotti, commenta la presentazione del nuovo rapporto di Transparency International, sull’indice della percezione della corruzione. “Contro la corruzione certamente si può fare moltissimo con le giuste leggi ma la lotta al malaffare passa anche attraverso l’impegno di ciascuno di noi, evitando il comportamento corruttivo nella vita di tutti i giorni e combattendolo insieme tramite il monitoraggio civico”, prosegue Libera la quale ricorda che da tre anni, con la campagna Riparte il futuro promossa con il Gruppo Abele e che visto l’adesione di oltre un milione di cittadini, “siamo impegnati a mettere insieme la parte sana del Paese per chiedere a gran voce il rinnovamento delle coscienze e quelle riforme fondamentali attese da troppo tempo”.



Facebook

Twitter

YouTube