About Us

 

Messico

450

ore di formazione nel 2016

6

Scuole

1

Centro comunitario

Il ritorno in Messico del Gruppo Abele, dopo una precedente esperienza negli anni 80, si deve alla collaborazione avviata nel 2011 con l’associazione Solidaridad Internacional Kanda AC (SiKanda), che opera nello Stato di Oaxaca.  Nata nel 2009, SiKanda (www.si-kanda.org) fin dalla sua creazione ha stabilito un legame forte con le comunità dei “riciclatori informali”, i pepenadores, che vivono e lavorano nelle discariche di rifiuti dello Stato di Oaxaca. Si tratta di oltre 150 famiglie che si sostentano raccogliendo e rivendendo materiali riciclabili che selezionano manualmente fra i rifiuti indifferenziati che quotidianamente giungono nelle due maggiori discariche dello Stato.
La nostra presenza in Messico è finalizzata ad accompagnare la crescita di SiKanda e l’ampliamento dei suoi progetti in favore delle popolazioni vulnerabili nello Stato di Oaxaca. La collaborazione con SiKanda, che prevede tanto la realizzazione di attività comuni che la co-progettazione degli interventi, è affidata ad un cooperante in loco coadiuvato da un equipe di lavoro in Italia.

Perché in Messico
Per volume di prodotto interno lordo il Messico è considerato la tredicesima economia mondiale ed è l’unico paese dell’America Latina membro dell’OCSE (dal 1994). Tuttavia la distribuzione della richezza prodotta è altamente disuguale, le statiche ufficiali dicono infatti che il 60% della popolazione vive in condizioni di povertà e che oltre la metà del reddito nazionale è in mano a un’elite che rappresenta meno del 10% della popolazione. Le disuguaglianze socio-economiche all’interno della nazione sono estremamente accentuate e molto evidenti anche a livello geografico, basti pensare che nel Districto Federal (capitale del paese) si registrano dati economici simili a quelli di molti paesi europei, mentre in stati come Oaxaca e Chiapas il livello è del tutto simile a quello dei Territori Occupati della Palestina.
Lo stato di Oaxaca é ubicato nel sud est del paese. Un terzo dei suoi 3.2 milioni di abitanti è composto da 16 gruppi etnici che parlano più di 40 lingue precolombiane e almeno il 25% della popolazione non parla spagnolo.
Dal punto di vista culturale e come biodiversità, Oaxaca è uno dei territori più ricchi di tutto il pianeta, ma la maggior parte della popolazione che vi risiede, sebbene sia circondata da tanta bellezza, affronta condizioni di vita estremamente difficili. Oaxaca occupa infatti il penultimo posto della nazione per reddito procapite ed ha gravi carenze in settori chiave come la sanità e l’istruzione.
L’assenza di alternative economiche e di offerta di lavoro generano una forte emigrazione, soprattutto maschile, verso altri stati più industrializzati o verso gli Stati Uniti. In molti municipi di Oaxaca si registrano indici di sviluppo umano in linea con quelli dei paesi dell’Africa sub-sahariana.
Nello Stato di Oaxaca esistono svariate organizzazioni della società civile, che da anni lavorano a fianco delle comunità vulnerabili per contribuire alla riduzione della povertà e delle forme di esclusione nelle quali vive la maggioranza della popolazione. Nel tempo alcune di queste organizzazioni sono riuscite a interloquire con la politica facendo proposte sullo sviluppo sociale, l’ambiente, la difesa dei diritti umani, dei diritti delle popolazioni indigene e della popolazione femminile.
Malgrado tale attivismo, che certamente rappresenta un elemento di forza e una importante risorsa sulla quale far leva, restano ancora molte le tappe da compiere. In questo contesto, il Gruppo Abele attraverso il partenariato con SiKanda vuole dare il suo contributo.

Le attività
Le attività che promuoviamo sono dirette sia alle comunità dei riciclatori informali (pepenadores) delle discariche, che alle scuole e alle famiglie in condizione di alta vulnerabilità dello Stato di Oaxaca.
Un approccio interdisciplinare alle varie problematiche, attività che i partecipanti possono replicare autonomamente ed una solida rete di contatti e collaborazioni sono i cardini del nostro lavoro che si declina nei seguenti ambiti operativi:

Salute e sovranità alimentare.
Riduzione dell’accumulazione incontrollata di residui organici mediante attività di compostaggio e lombricultura. Agricoltura urbana e orti familiari/comunitari per garantire ai partecipanti l’accesso a prodotti alimentari sani, freschi, economici e culturalmente adeguati.

Protezione e tutela dell’ambiente.
Eco edilizia scolastica, riuso materiali, educazione ambientale, diminuzione impatto ambientale siti di gestione e stoccaggio dei rifiuti.

Economia solidale.
Promozione della lombricultura a livello familiare e comunitario. Creazione e accompagnamento reti di micro-produttori di humus di lombrico.

Giustizia sociale, partecipazione e inclusione.
Promozione del valore economico, sociale e ambientale del lavoro dei riciclatori di rifiuti, formalizzazione gruppi di riclatori, riciclaggio inclusivo, incidenza in politiche pubbliche.

I nostri Progetti
Scuole Verdi
Con l’obiettivo di promuovere la lettura, di favorire la pratica del riciclaggio dei rifiuti e di migliorare la coesione sociale, si realizzano orti scolastici e “Biblioteche Verdi” nelle scuole elementari e medie che sorgono in prossimità delle discariche. Grazie a questo progetto i bambini e i giovani dispongono di uno spazio sicuro e sano, in gran parte realizzato da loro stessi, nel quale dedicarsi ad attività ludiche e didattiche.

Centro Lombri-Azione
Il Centro Lombri-Azione è uno spazio di formazione che fornisce a bambini, giovani e adulti, conoscenze utili per risolvere i problemi igienico-sanitari causati dall’accumulazione incontrollata dei rifiuti. Nel Centro Lombri-Azione vengono impartiti corsi di formazione sulle tecniche di trasformazione dei rifiuti, sulla lombricoltura a partire dai rifiuti organici, sulla creazione di suolo fertile e sull’agricoltura urbana, ai quali partecipano oltre 3.000 persone all’anno.

Bambini e Giovani Lombri-Azione
Con il progetto Bambini e Giovani Lombri-Azione, promosso in collaborazione con le istituzioni educative del Municipio di Zaachila (dove sorge la più grande discarica dello Stato di Oaxaca) si migliora la relazione che i bambini e gli adolescenti hanno con i rifiuti. Grazie ai corsi di formazione e all’accompagnamento costante, gli studenti trasformano i rifiuti in una risorsa sostenibile, producendo compost e costruendo orti comunitari. Per gli adolescenti la lombricoltura si converte in una fonte di reddito aggiuntivo, incrementando la loro autonomia.

Rete Lombri-Azione
Il progetto mira al miglioramento del trattamento dei residui solidi urbani e alla promozione del “riciclaggio inclusivo” nel Municipio di Huajuapan de León (Stato di Oaxaca) mediante la collaborazione fra il governo locale, la società civile e i riciclatori informali (pepenadores). Questa strategia consente di tutelare l’ambiente, migliorare le condizioni di salute della popolazione, promuovere l’inclusione sociale dei riciclatori informali e incrementare il loro reddito attraverso la lombricoltura.

Emancipare l’Alimentazione
Il progetto è stato finanziato dalla Delegazione dell’Unione Europea in Messico con l’obiettivo di accompagnare comunità locali in condizione di vulnerabilità nel miglioramento delle loro capacità in termini di organizzazione interna, produzione di alimenti destinati all’auto-consumo e incidenza nelle politiche pubbliche in tema di Sicurezza Alimentare, con un’attenzione specifica al programma “Mense Comunitarie” del Sistema per lo Sviluppo Integrale della Famiglia (DIF) dello Stato di Oaxaca.

Leadership Ecologica e Giustizia Sociale
La discriminazione è una delle principali problematiche affrontate dai gruppi sociali vulnerabili dello stato di Oaxaca, come i riciclatori informali di rifiuti. SiKanda realizza attività di sensibilizzazione a livello nazionale e internazionale, con lo scopo di promuovere la solidarietà e l’inclusione sociale.

Ricostruire le Nostre Comunità
Il progetto si propone di contribuire al miglioramento delle condizioni di vita di comunità altamente emarginate, principalmente indigene, della regione Valles Centrales dello stato di Oaxaca.
La lacerazione del tessuto sociale, la violenza crescente, la mancanza di opportunità di studio e lavoro per i giovani, che riguarda sempre di più tutto il paese, nel contesto di una severa crisi economica, ha causato danni ingenti alle condizioni di vita delle persone più povere nelle comunità urbane e sub-urbane delle Valli Centrali di Oaxaca. Inoltre, le famiglie affrontano serie difficoltà a causa di: mancanza di acqua, scarse condizioni igieniche, accumulo di spazzatura e carenza di cibo.
Attraverso formazioni sul riciclaggio, raccolta delle acque piovane, agricoltura familiare, riduzione della spazzatura e l’uso di eco-tecnologie appropriate, il gruppo di associazioni che collaborano al progetto cercano di migliorare la qualità di vita delle famiglie nella regione.

 

Rapporto 2013 attività SIKanda

I nostri partner in Messico:
SiKanda
Hub Oaxaca
Union de pepenadores guieniza
Unitierra Oaxaca (Università della terra)
Associazione Cecemos Dijo
Associazione Apoyo a la educacion AC
Università el colegio de Mexico
Universita\’ iberoamericana
Universita\’ tecnologica de la mixteca
Politecnico Cidir Oaxaca
Instituto estatal de ecologia (Governo dello Stato di Oaxaca)
Assessorato per la partecipazione pubblica e la trasparenza (Governo dello Stato di Oaxaca)
Municipio Oaxaca de Juarez
Municipio Huajuapan de Leon
Municipio Santa Maria el Tule
Municipio Tlalixtac de Cabrera
Delegazione della Unione europea in Messico

 

corso Trapani 91/b,  10141 Torino – tel: (+39) 011 3841042 – fax: (+39) 011 3841031 – coop.internazionale@gruppoabele.org

Facebook

Twitter

YouTube