About Us

Don Ciotti al Festival Treia, bisogna costruire politiche per i giovani

26 Jun Don Ciotti al Festival Treia, bisogna costruire politiche per i giovani

26.06.2010 | Adnkronos

Treia – “Bisogna costruire delle politiche di lavoro nel Paese. C’è una marea di giovani che hanno voglia di lavorare, di trovare la loro libertà, la loro dignità di non dover dipendere. C’è ormai un’adolescenza prolungata, una dimensione giovanile che è costretta a stare in casa perché non ha le condizioni economiche per fare dei progetti e pensare a delle prospettive”. Così Don Luigi Ciotti, fondatore e anima dell’associazione antimafia Libera, è intervenuto all’appuntamento conclusivo, dedicato a giovani e occupazione, del Festival del Lavoro di Treia, in provincia di Macerata, organizzato dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei consulenti del lavoro, dalla Fondazione Studi dei consulenti del lavoro, con il patrocinio del ministero del Lavoro, della Provincia di Macerata e del Comune di Treia. Per Don Ciotti, “oggi la precarietà ha anche effetti patologici sulla salute dei giovani che soffrono per non avere una prospettiva futura di vita, un futuro”. E per il fondatore di Libera “è bello trovarsi a parlare di un Festival, ma è un festival che non vuole essere solo festa, ma piuttosto un momento di riflessione e di consapevolezza sulla necessità di politiche giuste nella legalità, nella dimensione etica ma che soprattutto tengano conto di una dimensione di giustizia, che vuol dire l’affermazione di diritti a fianco dei doveri e l’uguaglianza. Questa è una repubblica democratica fondata su lavoro – ha concluso Don Luigi Ciotti – e chiediamo lavoro.



Facebook

Twitter

YouTube