About Us

Don Ciotti, in mondo antimafia fragilità e complicità. “Indagini Commissione sono utili per non fare generalizzazioni”

09 Mar Don Ciotti, in mondo antimafia fragilità e complicità. “Indagini Commissione sono utili per non fare generalizzazioni”

09.03.2015 | Ansa

Bologna – “La Commissione antimafia ha dichiarato che vuole indagare sull’antimafia. E’ una cosa giusta e importante, oggi più che mai. Certamente ha delle buone ragioni perché credo che si scenda un po’ in profondità nel mondo dell’antimafia. In ambiti diversi ci sono delle fragilità, ci sono e ci sono state delle complicità”. Lo ha detto a margine di un incontro a Bologna, organizzato dall’Unipol e dalla fondazione Unipolis, il presidente e fondatore di Libera, don Luigi Ciotti, spiegando che “emergeranno grandi fragilità, che sono anche delle ferite”. “Ben venga quindi che la Commissione antimafia faccia un’indagine sull’antimafia in ambiti diversi – ha aggiunto – anche perché è necessario fare un po’ di chiarezza affinché non si facciano generalizzazioni e semplificazioni su tutti. Se si vanno a vedere i siti l’unica realtà che pubblica i bilanci, guarda caso, è Libera, che non è un’associazione ma un coordinamento di associazioni”. “Ben venga – ha ribadito don Ciotti – che la Commissione verifichi e chieda conto al mondo dell’antimafia: è una questione di responsabilità e di coscienza, non può essere una carta di identità che qualcuno tira fuori a seconda delle circostanze”.



Facebook

Twitter

YouTube