About Us

Don Ciotti: “La politica si metta al servizio della società (civile)”

20 Feb Don Ciotti: “La politica si metta al servizio della società (civile)”

20.02.2017 | MicroMega online

“Dignità, è questa la parola chiave”. Riconquistare la dignità perduta. Don Luigi Ciotti riparte da qui. Prete, una vita in mezzo alla strada dedicata ai più poveri e agli emarginati. Con il Gruppo Abele si è occupato di problemi sociali (droga, Aids, prostituzione, immigrazione), con Libera si prefigge invece di contrastare mafie ed illegalità diffusa. Ora, a 71 anni, ha ancora mordente e voglia di riscatto. Dopo la campagna Miseria Ladra, ha promosso recentemente Numeri Pari, una federazione di associazioni della società civile che si presenta come inedita “rete contro la disuguaglianza e per la giustizia sociale”, sulla rivista italiana di cultura, politica, scienza e filosofia, ospitata online da Repubblica.it, un’intervista al fondatore del Gruppo Abele.

 

 Leggi l’intervista di Giacomo Russo Spena



Facebook

Twitter

YouTube