About Us

Droghe, non resta che portare il Governo in tribunale

28 Jun Droghe, non resta che portare il Governo in tribunale

28.06.2017 | Il manifesto

“Un altro anno è passato – scrive Leopoldo Grosso, presidente onorario del Gruppo Abele e già portavoce del Cartello di Genova, sullo speciale pubblicato da Il manifesto in occasione della pubblicazione dell8° Libro bianco sulle droghe – e non c’è stato cenno di un’iniziativa del Governo sulla questione droghe. In tutta la legislatura, che oramai giunge al termine, il nulla ha regnato sovrano. Sono rimasti inevasi anche gli adempimenti istituzionali previsti per legge: la Conferenza nazionale triennale in debito di ormai otto anni, la Relazione al Parlamento uscita nel 2016 con inspiegabile ritardo e completata con l’aiuto totalmente gratuito delle organizzazioni non-profit”.
Conclude Leopoldo Grosso: “Si tratta di violazioni di obblighi di legge, di cui la mancata organizzazione della Conferenza nazionale rappresenta l’aspetto maggiormente paradigmatico” e pertanto “il ricorso all’Autorità giudiziaria costituisce uno strumento di garanzia a cui oggi non si può più rinunciare”.

 Leggi l’editoriale di Leopoldo Grosso



TEMI/RASSEGNA STAMPA

Aids/Hiv
Alcol
Ambiente
Azzardo
Caporalato
Carcere
Cocaina
Cooperazione internazionale
Corruzione
Cultura
Droghe leggere
Editoria
Eroina
Famiglie
Formazione
Giovani
Immigrazione
Lavoro
Lgbt
Luigi Ciotti
Mafie
Minori
Narcotraffico
Nuove dipendenze
Povertà ed esclusione
Prostituzione
Tortura
Torino
Tratta degli esseri umani
Volontariato
Welfare

Facebook

Twitter

YouTube