About Us

Ecofor, Libera e il Gruppo Abele firmano il protocollo d’intesa per il progetto GSE

21 Mar Ecofor, Libera e il Gruppo Abele firmano il protocollo d’intesa per il progetto GSE

21.03.2012 | Agi

Roma – GSE: Ecofor, Libera e il Gruppo Abele firmano il protocollo d’intesa per il progetto GSE: Energie per il sociale; la giusta energia alla legalità. “Per costruire un presente più giusto e un futuro di speranza – ha dichiarato Don Ciotti, fondatore del Gruppo Abele e di Libera – dobbiamo mettere in gioco le nostre migliori energie. La collaborazione con GSE ed Ecofor è un’opportunità preziosa in questo senso: l’energia da fonti rinnovabili, pulita e responsabile, come la società che sogniamo, ci consente di rinnovare anche il nostro impegno di accoglienza, educazione e promozione della legalità e della giustizia sociale.” Energie per il sociale, ha come obiettivo quello di promuovere e facilitare la donazione di impianti a fonti rinnovabili di alta qualità, innescando partnership fra le organizzazioni di utilità sociale e l’industria delle energie rinnovabili. In occasione della firma l’amministratore delegato del GSE, Nando Pasquali, ha dichiarato: “La condivisione genera energia. Siamo convinti che con la firma di oggi si possa creare una condizione in più per restituire alle ragazze e i ragazzi più svantaggiati una possibilità di rinnovamento e per promuovere, anche insieme a loro, la diffusione dello sviluppo sostenibile in vista degli obiettivi del 2020.” L’intervento pensato per la struttura, che intende utilizzare le potenzialità di comunicazione del solare per sottolineare la sostenibilità e la trasparenza dell’operato del Gruppo Abele e di Libera, prevede l’istallazione di tre impianti fotovoltaici che, oltre a produrre energia pulita, eviterà emissioni per circa 50 tonnellate di CO2. “La giornata di oggi è molto importante per la nostra Società”, ha sostenuto Franco Bosi, Procuratore di Ecofor “La possibilità di donare un impianto fotovoltaico sulle coperture della sede principale dell’associazione a Torino, creata da Don Ciotti, ci gratifica. Grazie a persone come lui, che si dedicano ai più bisognosi, alla sua instancabile lotta a tutte le mafie, e grazie all’impegno quotidiano dei tanti volontari che silenziosamente si prodigano per il prossimo, possiamo sperare in un’ Italia migliore e più giusta”.
“Dallo sforzo condiviso delle organizzazioni di utilità sociale e dell’industria delle energie rinnovabili, promosso dal Gestore dei Servizi Energetici, ” dichiara il presidente del GSE, Emilio Cremona, “nasce un nuovo modello di Responsabilità Sociale consapevole e partecipata, capace di creare valore e stimolare le imprese operanti nel settore dell’energia che, attraverso investimenti etici e solidali, possono anche contribuire al rilancio dell’economia nazionale”.

 



Facebook

Twitter

YouTube