About Us

Emozioni in famiglia

15 Feb Emozioni in famiglia

Poche settimane fa, si è tenuta al centro commensale Binaria la prima Domenica in famiglia, organizzata dal Gruppo Abele e dedicata all’espressione dei sentimenti e delle emozioni. Hanno partecipato 20 genitori e  altrettanti bambini di età compresa dai 3 ai 13 anni. Loro ci hanno messo il cuore, la mente e il corpo. Noi abbiamo aggiunto parole, colori, carta, stoffe, immagini e suoni. Tutti strumenti per riconoscere, nominare e sentire le emozioni, per ascoltare e comunicare i sentimenti di rabbia, paura, tristezza, gioia e allegria che prendono vita in ciascuno di noi e per gestire al meglio i comportamenti che ne scaturiscono.
Come nel fantastico mondo interiore immaginato dalla Pixar in un recente successo cinematografico, gli spazi della Fabbrica del Gruppo Abele si sono animati di immagini evocative: una barca a vela in mezzo al mare, con il sole che la illumina e un faro che la guida; un cuore grande, caldi raggi di un sole che si esprime in tutte le lingue del mondo. Dipinti stupendi, una molteplicità di colori rullati e spugnati sulle onde della musica di sottofondo. Un percorso creativo che ha messo il luce il desiderio di “esserci” come genitori, anche imperfetti, in un dialogo articolato tra piccoli e grandi, attraverso scambi di emozioni, colori e parole: “Non ce n’è una sbagliata, ogni emozione è giustificata! Gioia, Rabbia, Paura e Disgusto entrano in azione nel momento giusto. Non lasciarti sopraffare! Ognuna di loro si può usare”. Lo hanno detto così, con una poesia, i genitori al termine della prima domenica in famiglia. Sospesi dai mille impegni della quotidianità, e cullati in uno “spazio leggero” in grado di attivare pensieri e creatività in famiglia. Con questo obiettivo il nostro cammino proseguirà, per accogliere le prossime famiglie preparandoci per altri stupefacenti viaggi. Grazie a tutti coloro che hanno dato vita a questo incontro emozionante, piccoli e grandi, volontari, civilisti e tirocinanti.

(laura gilli, milena sciaudone e milena primavera, Progetto Genitori&Figli e Piano Giovani del Gruppo Abele)



Facebook

Twitter

YouTube