About Us

Essere operatori sociali oggi

02 Apr Essere operatori sociali oggi

02.04.2017 | Animazione Sociale

I numeri della fatica nel nostro Paese li conosciamo: oltre quattro milioni e mezzo di persone in povertà assoluta, quasi nove in povertà relativa. Ma sempre più la fragilità coinvolge gli stessi operatori sociali, cioè coloro che dovrebbero essere messi in grado, con politiche giuste, di lavorare per la dignità delle persone e invece si trovano penalizzati anch’essi dai tagli al welfare. Rassegnarsi al declino del sociale è però impossibile, in un Paese in cui ciò che occorre sono proprio politiche che aiutino a creare le condizioni sociali della libertà. E allora, mai come oggi, gli operatori sociali non possono chiudersi nella tecnicalità, ma devono ritrovare l’anima politica e culturale del loro lavoro. Un’intervista a Luigi Ciotti a cura di Roberto Camarlinghi per la rivista Animazione Sociale.

Leggi l’intervista a Luigi Ciotti



Facebook

Twitter

YouTube