About Us

Falsi di stampa, la disinformazione come strategia

05 May Falsi di stampa, la disinformazione come strategia

05.05.2015 | Caffè dei giornalisti

“Ho deciso di dedicare il mio tempo a una ricerca sull’informazione condizionata. Qualcosa di molto diverso (ovvio) dalla censura tout court. Qualcosa di molto più ambiguo. E ho scelto di ricostruire tre fatti di cui mi sono occupato a lungo, diversi per scenari, personaggi e interessi in gioco, ma che in comune hanno espresso la scelta dei protagonisti di usare i media ai loro fini: la strategia dei padroni dell’amianto, lo scandalo Telekom Serbia nelle mani del centrodestra e il caso Stamina di Davide Vannoni, specializzato in comunicazione persuasiva e non nella cura di gravissime malattie. La scelta di questi casi giudiziari è maturata anche in relazione ai diversi sistemi di condizionamentorintracciabili dietro alla cronache che li hanno raccontati ai silenzi e alle ambiguità di certa informazione”.
Così Alberto Gaino, giornalista che per oltre vent’anni si è occupato di cronaca giudiziaria per La Stampa, spiega le motivazioni che lo hanno portato a scrivere Falsi di stampa nell’intervista rilasciata al Caffè dei giornalisti.

 Leggi l’intervista



Facebook

Twitter

YouTube