1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. mappa
  2. Contatti
  3. Stampa
Vai alla pagina iniziale
Testata per la stampa
 

Contenuto della pagina


Primo piano

sciopero generale

Il Gruppo Abele condivide le ragioni dello sciopero generale del 6 settembre

Un welfare sempre più fragile e in difficoltà. Una manovra finanziaria che, nelle sue diverse versioni, non cambia la sostanza: penalizza i più poveri, non tocca i privilegi di chi ha di più, e resta debole nella lotta alla corruzione, all'evasione fiscale e al malaffare, da cui si potrebbero recuperare molte risorse per il bilancio del Paese.
Per questo motivo, il 6 settembre, il Gruppo Abele ha unito la sua voce a quella dei tanti lavoratori che sono scesi in oltre 100 piazze italiane per lo sciopero generale indetto dalla Cgil. Lo abbiamo fatto per chiedere maggiore tutela e dignità per il nostro lavoro: un servizio orientato al bene comune, che, malgrado sia soffocato dai tagli, vuole continuare a dare risposte ai bisogni di chi fa più fatica e a tutelare i diritti di tutti. Lo abbiamo fatto perché crediamo nella giustizia sociale e nella necessità di una distribuzione più equa del benessere. E perché vogliamo testimoniare il nostro impegno e la nostra determinazione affinché questo cambiamento si realizzi.
 
(M.Bat.)

Guarda le nostre foto della manifestazione:
- Set1  (di Francesco Maranzano)
- Set 2 (di Luca Marchi)

 
 

Gabriella Stramaccioni (Libera): "una manovra iniqua"

 
 
 
 
 

Menu di sezione

Primo Piano

  1. 26.02.2015. Processo Eternit "prescritto prima di iniziare"

    All'indomani della prima sentenza che lasciava senza colpevoli le oltre 3mila vittime dell'Eternit, Libera e Gruppo Abele tramite Riparte il futuro hanno lanciato una campagna di raccolta firma

  2. 26.02.2015. Lotta alla povertà: cos'ha fatto la politica italiana?

    Il titolo del rapporto di ActionAid uscito in occasione della Giornata mondiale della giustizia sociale è anche il titolo dell'intervista al segretario italiano Marco De Ponte: quanto dista l'interesse politico dall'indigenza

  3. 25.02.2015. A Torino è 'ndrangheta. Irrevocabile la condanna per 50 affiliati

    Nessun nuovo processo. La Camera di Consiglio della Cassazione conferma le condanne derivate dalla chiusura dell'operazione Minotauro

  4. 25.02.2015. StopOpg: a marzo lo sciopero della fame

    Gli esponenti del comitato per la chiusura degli Ospedali psichiatrici giudiziari si alterneranno nel digiuno, durante tutto il mese, per evitare un'altra proroga alla chiusura

  5. 19.02.2015. Lo sport e quella sfrenata corsa al farmaco

    Morti sospette, tante. Insabbiamenti, più d'uno. Intervista a Lamberto Gherpelli, autore del libro Qualcuno corre troppo, il lato oscuro del calcio (Edizioni Gruppo Abele)

  6. 18.02.2015. Detenuti stranieri in Italia. Una riflessione di Antigone

    Patrizio Gonnella analizza e commenta i dati annuali sul sistema carcerario europeo con un focus sul nostro Paese dagli anni novanta ad oggi

SOS: hai bisogno d'aiuto?.
 
 
 
Banner Libera .
 
 
Banner Certosa di San Francesco .
 
Condividi
Abbonati
  1. RSS