1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. mappa
  2. Contatti
  3. Stampa
Vai alla pagina iniziale
Testata per la stampa
 

Contenuto della pagina


Primo Piano

1.03.2010. Contro discriminazione e razzismo scioperano gli stranieri

Ieri, sessanta piazze italiane si sono tinte di giallo per dimostrare il fondamentale apporto dei migranti alla tenuta dell'assetto sociale ed economico del nostro paese.

 
Come si presenterebbe l'Italia senza immigrazione? Un assaggio di ciò che potrebbe capitare lo si avuto ieri, in occasione della manifestazione indetta dal Comitato Primo Marzo 2010. I migranti hanno incrociato le braccia per un giorno, per dimostrare quanto siano indispensabili per la tenuta sociale ed economica del nostro paese e per chiedere una politica che non li consideri una minaccia. Un'iniziativa nata in Francia, che ha visto l'adesione di Italia, Spagna e Grecia. La protesta è corsa veloce sul web, riuscendo a raccogliere, - solo in Italia- 50mila adesioni da parte della società civile e delle associazioni. In questi quattro stati europei, gli immigrati hanno manifestato in modo pacifico e nonviolento per testimoniare all'opinione pubblica il loro fondamentale apporto alla crescita e contro ogni forma di razzismo e discriminazione. Il colore scelto per la manifestazione è stato il giallo, considerato il colore del cambiamento.
A Torino in migliaia hanno sfilato in corteo per le vie della città.

L'iniziativa di ieri è però il primo passo di un lungo cammino. Dal primo al 21 marzo, avrà luogo la campagna, organizzata da associazioni, comitati e organizzazioni che prende il nome di "Primavera Antirazzista". Un percorso fatto di iniziative, momenti di protesta sensibilizzazione e dialogo interculturale, a difesa e promozione dei diritti dei migranti.
 
Guarda le foto del corteo di Torino


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Menu di sezione

PRIMO PIANO

  1. 28.05.2015. Torino, un convegno su scuola e legalità democratica 

    Seminario di discussione per ragionare sulle strategie educative che insegnanti e famiglie sono chiamati a mettere in campo nel processo di maturazione civica di ciascun ragazzo 

  2. 22.05.2015. Il ddl anticorruzione diventa legge 

    Una riforma che non poteva più attendere, ma da completare: più nettezza per rescindere i legami tra mafia, corruzione e politica. Un testo che presenta aspetti positivi ma lacunoso in altri

  3. 22.05.2015. Credere, oggi

    Nell'ambito del Salone Off, abbiamo intervistato alcuni degli autori del libro edito da Edizioni Gruppo Abele "5 variazioni sul credere". Il saggio raccoglie i contributi di un cattolico, di una musulmana, di un ebreo e anche di un ateo

  4. 22.05.2015. Carcere: chi sono i "Cattivi"

    All'interno del Salone Off la libreria Torre di Abele ha organizzato una rassegna di eventi sul carcere. Abbiamo seguito la presentazione di Cattivi, intervistandone l'autore, Maurizio Torchio 

  5. 20.05.2015. Let's go per raccontare la povertà

    Let's Go è un film documentario che racconta la realtà delle nuove povertà realizzata dalla Mariposa cinematografica in collaborazione con Miseria ladra. Abbiamo sentito la voce della regista napoletana Antonietta de Lillo

  6. 19.05.2015. La paura come esercizio di controllo

    Nell'ambito del Salone Off, Livio Pepino ha presentato il suo ultimo libro, Prove di paura, pubblicato dalle Edizioni Gruppo Abele. Alla biblioteca civica, lo scorso 15 maggio, l'ex magistrato ha dibattuto con Fredo Olivero e Paolo Borgna

SOS: hai bisogno d'aiuto?.
 
  1. Ritorno in Costa d'Avorio

    di Michele Bruno

 
 
Banner Libera .
 
 
Banner Certosa di San Francesco .
 
Condividi
Abbonati
  1. RSS