1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. mappa
  2. Contatti
  3. Stampa
Vai alla pagina iniziale
Testata per la stampa
 

Contenuto della pagina


Primo Piano

1.03.2010. Contro discriminazione e razzismo scioperano gli stranieri

Ieri, sessanta piazze italiane si sono tinte di giallo per dimostrare il fondamentale apporto dei migranti alla tenuta dell'assetto sociale ed economico del nostro paese.

 
Come si presenterebbe l'Italia senza immigrazione? Un assaggio di ciò che potrebbe capitare lo si avuto ieri, in occasione della manifestazione indetta dal Comitato Primo Marzo 2010. I migranti hanno incrociato le braccia per un giorno, per dimostrare quanto siano indispensabili per la tenuta sociale ed economica del nostro paese e per chiedere una politica che non li consideri una minaccia. Un'iniziativa nata in Francia, che ha visto l'adesione di Italia, Spagna e Grecia. La protesta è corsa veloce sul web, riuscendo a raccogliere, - solo in Italia- 50mila adesioni da parte della società civile e delle associazioni. In questi quattro stati europei, gli immigrati hanno manifestato in modo pacifico e nonviolento per testimoniare all'opinione pubblica il loro fondamentale apporto alla crescita e contro ogni forma di razzismo e discriminazione. Il colore scelto per la manifestazione è stato il giallo, considerato il colore del cambiamento.
A Torino in migliaia hanno sfilato in corteo per le vie della città.

L'iniziativa di ieri è però il primo passo di un lungo cammino. Dal primo al 21 marzo, avrà luogo la campagna, organizzata da associazioni, comitati e organizzazioni che prende il nome di "Primavera Antirazzista". Un percorso fatto di iniziative, momenti di protesta sensibilizzazione e dialogo interculturale, a difesa e promozione dei diritti dei migranti.
 
Guarda le foto del corteo di Torino


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Menu di sezione

PRIMO PIANO

  1. 25.07.2014 Risorse 8 per mille per edilizia scolastica: via libera dal Consiglio dei Ministri al Decreto presidenziale

    Benvenuti in Italia, Cittadinanza attiva, Libera e Legambiente: "ora occorre trasparenza nei metodi di suddivisione di questi fondi"

  2. 18.07.2014 Via d'Amelio: la memoria diventa impegno

    In ricordo della strage del 19 luglio 1992 in cui persero la vita Paolo Borsellino, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina

  3. 16.07.2014 Riparte il futuro... da Avigliana!

    Ventuno giovanissimi impegnati in quattro giornate di incontri, laboratori e seminari sul tema della corruzione

  4. 16.07.2014 Pace, libertà e giustizia per Palestina e Israele

    Il 16 luglio, in Italia, aderendo ad un appello della Rete della Pace, le piazze delle città si sono riempite per chiedere l'immediato cessate il fuoco tra Palestina e Israele. Anche Torino ha risposto

  5. 15.07.2014 Stop ai bombardamenti di Gaza e a qualsiasi forma di violenza

    L'appello di Libera affinché cessino le ostilità nella striscia di Gaza e in Israele. Chiediamo all'Unione Europea di compiere ogni passo per incoraggiare la pace

  6. 14.07.2014 Miseria Ladra: "dati che fotografano una catastrofe sociale"

    "La politica esca dai tatticismi e si lasci guidare dai bisogni delle persone", così il Gruppo Abele e Libera, promotori della Campagna nazionale contro tutte le forme di povertà

SOS: hai bisogno d'aiuto?.
 
 
 
Banner Libera .
 
 
Banner Certosa di San Francesco .
 
Condividi
Abbonati
  1. RSS