About Us

Giochi: don Ciotti, azzardo è vera droga di Stato

19 Jul Giochi: don Ciotti, azzardo è vera droga di Stato

19.07.2011 | Ansa

Palermo – “Abbiamo tanta gente che ancora oggi non è libera dal racket del pizzo e dalle dipendenze del gioco d’azzardo, vera droga di Stato. Per fare cassa non si può semplificare tutto”. Lo ha detto a Palermo il fondatore di Libera, don Luigi Ciotti. “Nel nostro Paese, secondo le stime più prudenti, il malaffare fattura 560 miliardi di euro e poi dicono che non ci sono i soldi per le fasce deboli? Così lo Stato crea malati d’azzardo – ha aggiunto – e invece bisogna rilanciare i giovani, il lavoro e i servizi. La vera lotta va fatta contro il riciclaggio, l’ecomafia, la corruzione. E’ la società che deve scommettere sui giovani e la cultura, vero termometro dello stato di salute di una democrazia. E  invece lo Stato non mette i magistrati in grado di fare la loro parte. Questo è un sequestro della giustizia, sottoporre i pubblici ministeri al controllo politico si sottrae autonomia alla magistratura”.



Facebook

Twitter

YouTube