About Us

Giovani e lavoro: l’Italia svetta in Europa (per numero di disoccupati)

25 Aug Giovani e lavoro: l’Italia svetta in Europa (per numero di disoccupati)

agenzie_interinali_cagliariQuasi un milione e duecento mila persone sotto i 35 anni in Italia sono disoccupate. Un dato negativo, che vede il nostro Paese al primo posto tra i membri Ue per numero di giovani senza lavoro. Questi ultimi dati non fanno che confermare precedenti rilevazioni provenienti dalle fonti più disparate e arrivano da Confartigianato. La fotografia che emerge è quella di un mercato lavorativo in continuo peggioramento per chi da poco si è messo alla ricerca di un posto (sempre più precario piuttosto che fisso), tanto che in Italia gli under 35 con un lavoro sono diminuiti di 900 mila unità dal 2008 ad oggi e chi è stato assunto con un contratto a tempo determinato vede consolidata l’assunzione solo nel 22% dei casi.
Come sempre va peggio al Sud italia, con le regioni Sicilia, Campania, Basilicata, Sardegna, Puglia e Calabria che quasi duplicano la media nazionale di disoccupazione giovanile (15,9%) e in cui è ancora forte il fenomeno dell’immigrazione giovanile. Se si guarda ai giovanissimi, fino ai 24 anni, il tasso di disoccupazione stacca la media Ue di oltre 8 punti percentuali (29,6 contro il 21% di media in Europa). Un quadro scoraggiante che si colloca in un periodo di forte incertezza economica e politica, non solo a livello nazionale. E così accade che una percentuale stimata attorno al 20 percento dei giovani con meno di 30 anni abbia “gettato la spugna” e sia addirittura classificata come “Neet”(not in education, employment or training). Un danno non solo individuale, ma per l’intera comunità.

(manuela battista)



Facebook

Twitter

YouTube