About Us

«Il Cardinale Martini ha creduto in una Chiesa più povera e forte»

31 Aug «Il Cardinale Martini ha creduto in una Chiesa più povera e forte»

Immagine 17Si è spento il Cardinale Carlo Maria Martini. Il presidente del Gruppo Abele e di Libera lo ha ricordato con queste parole, riportate dall’agenzia ANSA: “ha creduto in una Chiesa più povera quindi più forte invitandoci ad essere una Chiesa capace di interferire e risvegliare le coscienze, di denunciare non solo gli affari criminali e le ingiustizie sociali ma anche le illegalità diffuse e le morali di convenienza. Martini è stato un servo di Dio, un servo degli uomini. Ha testimoniato la vita come servizio, ha testimoniato la capacità di usare la cultura come strumento per avvicinare sempre meglio tutti, soprattutto i poveri e gli ultimi. Ha amato sopra ogni cosa la città della pace Gerusalemme che rappresenta un ulteriore stimolo per tutti noi rispetto l’impegno per la pace, la giustizia, i diritti, la libertà e la dignità umana e l’incontro tra le fedi. “Il Cardinale Martini – prosegue don Ciotti – ci ha sempre ricordato che il Vangelo raccomanda più volte la paressia quel “parlare chiaro” che è il contrario dell’ ipocrisia e che la Chiesa deve essere sempre capace di questa franchezza. Nei suoi
interventi più volte ci ha ricordato che è necessario saldare l’etica dei principi con l’etica della responsabilità, la dimensione spirituale con l’ impegno civile, una saldatura che rappresenta un richiamo profondo a chi si professa credente che non ammette accomodamenti”



Facebook

Twitter

YouTube