About Us

Il Filo d’Erba bandisce “Muro Nostrum”

24 Sep Il Filo d’Erba bandisce “Muro Nostrum”

Immagine 8L’associazione Filo d’Erba di Rivalta ha indetto per il 4 e 5 ottobre il concorso “Muro Nostrum”, nell’ambito della festa organizzata alla comunità di famiglie del Gruppo Abele. Il concorso prevede la elezione dei bozzetti da parte di una giuria e la realizzazione dell’opera durante i giorni della festa. Una volta inviato il bozzetto in forma cartacea (presso il vivaio Il Filo d’Erba, via Roma 9, Rivalta) di dimensioni non superiori ai 70 x 200 centimetri, oppure in formato .pdf o .jpeg (all’indirizzo info@ilfiloderba.it), il murales verrà realizzato su una superficie di dodici metri per un metro e ottanta, con tecnica libera (pittura o spray), tra il civico 9 e il civico 7. Il concorso prevede la selezione dei bozzetti da parte di una giuria e la realizzazione dell’opera durante i giorni della festa.
Partecipare è semplice, si può fare anche in gruppo, e il bando è aperto a writer e artisti di ogni età che desiderino esprimere la propria solidarietà e partecipazione.
Come tema per il murales è stato scelto di ricordare tutte le persone che hanno perso e continuano a perdere la vita tentando di raggiungere l’Europa attraverso il Mediterraneo. Il concorso è stato intitolato “Muro Nostrum” per fare il verso al nome della conosciuta operazione “Mare Nostrum”. L’opera dovrebbe essere pensata proprio in memoria dei migranti che, pur coltivando il sogno di una vita migliore, non hanno avuto alternative se non quella di tentare un viaggio disperato. L’associazione si propone così di ribadire i principi di solidarietà e rispetto della dignità dell’uomo anche nel disagio: “il viaggio non deve essere una speranza”.
L’associazione invita ad affrettarsi a inviare i bozzetti perchè la scadenza è prevista per il 28 di settembre. Per ogni informazione è possibile consultare il bando alla pagina Facebook “Muro Nostrum”. Il bozzetto migliore occuperà il muro di cinta della comunità e l’autore riceverà un buono di cento euro da spendere presso la libreria La Torre di Abele.



Facebook

Twitter

YouTube