About Us

Il “Noi” dei cittadini spinge all’urlo i criminali

21 Mar Il “Noi” dei cittadini spinge all’urlo i criminali

21.03.2017 | Quotidiani vari

Nonostante le scritte sui muri di Locri, “tracciate di notte seguendo il codice dei vili” (Giovanni Tizian, La Repubblica 21 marzo 2017), nella città calabrese e in altre 4.000, in Italia e nel mondo, oggi sfilano le manifestazioni e i cortei contro tutte le mafie: il 21 marzo è la Giornata della Memoria e dell’Impegno per le vittime delle mafie. Una rassegna dei maggiori quotidiani italiani.

AVVENIRE
“Locri, il messaggio delle ‘ndrine”

“Il ‘Noi’ dei cittadini spinge all’urlo i criminali” Antonio Maria Mira

CORRIERE DELLA SERA
“Scritte contro don Ciotti: basta sbirri. A Locri la ‘ndrangheta sfida lo Stato”

LA REPUBBLICA
“Turismo e moda nei beni confiscati, la resistenza dei partigiani antindrangheta””

“Sfida allo Stato”

“Non rassegnarsi alla ‘ndrangheta” Giovanni Tizian

LA STAMPA
“Scritte sulla chiesa antimafia, ‘Più lavoro, meno sbirri'”

IL QUOTIDIANO DEL SUD
“‘Scritta anonima e di poco coraggio. Basta con complicità e omertà'” intervista a don Ciotti

IL MANIFESTO
“Scritte contro don Ciotti alla vigilia del corteo di Libera”

IL MATTINO
“Lanzetta: ‘La mafia ha paura perchè la gente sta reagendo'” intervista a Maria Carmela Lanzetta



Facebook

Twitter

YouTube