About Us

“Il punto cieco”, esce il rapporto su usura e azzardo in Piemonte

11 Nov “Il punto cieco”, esce il rapporto su usura e azzardo in Piemonte

“L’usura rappresenta un indubbio punto di non ritorno”. Il vicepresidente di Libera, Marcello Cozzi, argomenta così nell’introduzione da lui scritta al dossier “Il punto cieco” (nel video, il book trailer ufficiale con gli interventi di Luigi Silipo, capo della Squadra Mobile di Torino; Roberto Sparagna, Sostituto Procuratore di Torino e Marco Bertoluzzo, criminologo). Si tratta di uno studio organico ed analitico curato dall’Osservatorio regionale sulla legalità di Libera Piemonte e realizzato in collaborazione con l’Osservatorio regionale sul fenomeno dell’usura del Consiglio regionale, che analizza la situazione di usura e gioco d’azzardo in Italia e in Piemonte.

Il report si conforma come uno strumento importante per la conoscenza dei fenomeni di usura, racket e gioco d’azzardo e traccia un contesto sociale in cui la violenza è divenuta sistema di controllo e che oggi arricchisce la criminalità organizzata (in Italia, il fatturato stimato si aggira attorno ai 20 milioni di euro, con proventi e ritorni economici per oltre cinquanta clan).

Il dossier è disponibile presso la Segreteria dell’Associazione, sita all’interno della Fabbrica delle “e”, in corso Trapani 91/b a Torino.



Facebook

Twitter

YouTube