About Us

Ilva: cerimonia vittime del lavoro a Martina Franca. Con don Luigi Ciotti e arcivescovo Taranto

12 Jun Ilva: cerimonia vittime del lavoro a Martina Franca. Con don Luigi Ciotti e arcivescovo Taranto

12.01.2016 | Ansa

Martina  Franca (Ta) – E’ stata celebrata oggi a Martina Franca la Giornata in ricordo delle Vittime del lavoro e del dovere promossa ormai da 13 anni dal Comitato 12 giugno di Taranto, costituito dopo l’incidente avvenuto nello stabilimento Ilva di Taranto il 12 Giugno 2003. Quel giorno una gru bivalente si spezzò e travolse, uccidendoli, due giovani operai: Paolo Franco di San Marzano e Pasquale D’Ettorre di Fragagnano. L’iniziativa è stata organizzata con la Federazione Maestri del Lavoro d’Italia, già attiva nell’opera di sensibilizzazione nelle scuole sul tema della prevenzione degli infortuni nei luoghi di lavoro, che sta collaborando attraverso i consolati provinciali e regionali per promuovere a livello nazionale la Giornata della memoria. In mattinata è stato inaugurato un monumento dedicato alle vittime del lavoro e del dovere a Martina Franca e nei comuni di Mesagne e Torchiarolo (Brindisi). Nella cittadina della Valle d’Itria si ricorda, in particolare, il 34enne operaio Ilva Alessandro Morricella, morto il 12 giugno dello scorso anno, quattro giorni dopo essere stato investito da un getto di ghisa incandescente nell’area dell’altoforno 2. Alla cerimonia erano presenti, tra gli altri, don Luigi Ciotti, fondatore di Libera, il prefetto di Taranto Umberto Guidato e il presidente del Comitato 12 giugno Cosimo Semeraro. Il monumento è stato benedetto dall’arcivescovo di Taranto Filippo Santoro.



Facebook

Twitter

YouTube