About Us

La crescita delle coppie miste

07 May La crescita delle coppie miste

Osservando le cifre 2009 della Comunità per coppie tossicodipendenti emergono alcune linee di tendenza: l’età media delle persone accolte nel 2009 è di 35,8 anni, dato che rileva un abbassamento d’età rispetto agli anni precedenti (38/40). Per quanto riguarda le nazionalità di provenienza, abbiamo accolto due persone di Tunisi e una del Congo, ma il trend forse più rilevante dell’anno appena trascorso ha a che fare con l’aumento delle coppie miste, per lo più lui straniero e lei italiana (a volte convertita all’islam).
Dei 15 nuclei familiari solo tre non avevano figli, né presenti in comunità né altrove.
Tre nuclei erano interessati dall’affidamento extrafamiliare, mentre uno dall’affidamento familiare. L’età media dei bambini accolti è 6,2 anni, tutti sottoposti a tutela del Tribunale per i Minorenni con decreto, in questo caso si nota un aumento dell’età dei minori rispetto alle accoglienze degli anni precedenti, in cui la media è 4, 2.
Cinque persone sono in misura di affidamento ai servizi sociali in alternativa alla detenzione carceraria.
Otto persone avevano in passato già intrapreso precedenti percorsi in altre strutture terapeutiche.
La maggior parte degli ospiti (22) presenta una combinazione delle precedenti sostanze d’abuso fin dall’inizio del consumo, nello specifico eroina e cocaina.
Soltanto due coppie hanno contratto regolare matrimonio, mentre tutti gli altri nuclei presentano situazioni di convivenza e, in due casi, di precedente matrimonio con persone straniere contratto allo scopo di permettere al partner di acquisire la cittadinanza italiana.
Tutti gli ospiti adulti presentano la condizione di disoccupato o casalinga e le pregresse esperienze lavorative risultavano brevi ed estemporanee.
Molti degli ospiti ci hanno presentato l’esigenza di acquisire o riacquisire la patente di guida oltre che di terminare il corso di studi dell’obbligo (due ospiti hanno frequentato la scuola media serale).
Altre esigenze formative presentate dagli ospiti riguardavano l’informatica e la lingua inglese.

 

(chiara caprioglio, responsabile Cascina Abele)



Facebook

Twitter

YouTube