About Us

Lampedusa porta d’Europa

22 Mar Lampedusa porta d’Europa

Immagine 16C’è un’Isola delle tante isole siciliane che si chiama Lampedusa. Terra d’odissee, più vicina all’Africa che all’Italia, è nata per accogliere invece che respingere. Le sue coste a Sud, ricche di cale ed insenature hanno dato riparo e speranza a migliaia di moderni Omero, nei secoli in fuga da guerre e miserie. Quelle a Nord, a strapiombo sul mare, guardano l’Europa pronta a respingere piuttosto che ad accogliere. Nel mezzo c’è il Mare Mediterraneo, l’avanguardia dei nuovi traffici delle mafie e posto al mondo con più vittime delle criminalità organizzate internazionali (si stimano 1500 morti circa solo nel 2011).
Ad un anno esatto dell’inizio degli sbarchi della Primavera Araba abbiamo incontrato le forze sociali presenti sull’Isola, rimaste ancorate al proprio impegno di cittadinanza cementandosi intorno alla Parrocchia e agli Istituti Scolastici sui quali grava il compito educativo e formativo dei circa 1000 ragazzi lampedusani. Con loro abbiamo condiviso la proposta di unire il 17 Marzo di Genova e ed il 21 e 22 marzo a Lampedusa, in un percorso di memoria in ricordo di tutte le vittime delle mafie e per sensibilizzare la comunità sui diritti umani, sui traffici e business delle mafie internazionali, sull’educazione al dialogo tra le culture, e sopratutto sul tema della legalità.

 Gallery su Libera.it



Facebook

Twitter

YouTube