About Us

Liberaidee: il viaggio anticorruzione passa dal Piemonte

08 Nov Liberaidee: il viaggio anticorruzione passa dal Piemonte

 

 

Sta facendo tappa anche a Torino il viaggio di Liberaidee, un grande progetto nazionale per promuovere la responsabilità contro le mafie e la corruzione. Dal 6 al 22 novembre, una serie di iniziative di riflessione, incontro e condivisione affronteranno, in tutto il Piemonte, i diversi ambiti della lotta all’illegalità: dai beni confiscati, alla cittadinanza monitorante, passando per una riflessione sulla lotta agli ecoreati. Il “viaggio” alla scoperta dell’anticorruzione è iniziato da Binaria, centro commensale del Gruppo Abele, lunedì 6 novembre, con un dialogo tra Piercamillo Davigo, Rocco Sciarrone e Luigi Ciotti sull’intreccio tra corruzione e politica. Tra gli altri interventi di rilievo, Piemonte in Ascolto porterà in Piemonte anche PIF, giornalista e autore televisivo, l’onorevole Rosy Bindi, presidente della Commissione parlamentare antimafia e molti altri rappresentanti delle istituzioni, della magistratura e dell’università.

Nel calendario delle iniziative, non solo dibattiti e approfondimento, ma anche momenti di socialità e festa attraverso l’organizzazione (a cura dei presidi regionali di Libera) di banchetti, tornei di calcio e musica. Parteciperanno alla tappa di questo viaggio anche il gruppo musicale “Modena City Ramblers”.

Un viaggio lungo e articolato, che – spiegano gli organizzatori – “farà crescere il movimento antimafia e anticorruzione e che darà nuovi stimoli all’impegno di ciascuno, per essere ancora di più protagonisti del cambiamento che si vuole realizzare sui nostri territori, contro le mafie e la corruzione”.

Il prossimo appuntamento è il 10 novembre alle 21, a Binaria, con una serata dedicata alla narrazione sulla criminalità organizzata: Raccontare le mafie, raccontare la lotta alle mafieOspiti qualificati, Pif, don Luigi Ciotti e Gian Carlo Caselli.

Programma completo

 

 

 



Facebook

Twitter

YouTube