About Us

Liberalizzare il gioco online: un vero azzardo

18 Jul Liberalizzare il gioco online: un vero azzardo

Da oggi, 18 luglio, scatta la liberalizzazione completa del gioco d’azzardo su internet. Le poche restrizioni ancora rimaste su poker e casinò on line saranno annullate: non si giocherà nemmeno più con le fiches, in modalità torneo o con limiti orari. Soldi veri, contro il computer e senza limiti di tempo.
Lo Stato italiano prevede di ricavare da questa operazione 1,4 miliardi di euro, già conteggiati nella nuova legge finanziaria. Un report dello studio legale “Carboni and Partners” prevede che solo nel 2011 il fatturato del gioco on line in Italia potrebbe arrivare a 12 miliardi di euro, il doppio rispetto al 2010.
Leopoldo Grosso, vicepresidente del Gruppo Abele, spiega a Rainews24 i pericoli di questa scelta: laddove cresce l’offerta, infatti, tendenzialmente aumenta anche la domanda e con essa il numero dei giocatori potenzialmente “patologici”, cha vanno cioè incontro a forme di dipendenza. In particolare allarma, per quanto riguarda il gioco on line, l’enorme rischio di esposizione delle generazioni più giovani, che subiscono la forte attrattiva del mix “abilità-fortuna” e sono le più esperte nell’uso della rete. Inoltre, dove cresce il gioco d’azzardo legale si sviluppa anche quello illegale, cresce il ricorso all’indebitamento e si sviluppa il fenomeno dell’usura.

(toni castellano)



Facebook

Twitter

YouTube