About Us

Libri: droghe e comportamenti, arriva l’Atlante delle dipendenze

14 Jun Libri: droghe e comportamenti, arriva l’Atlante delle dipendenze

14.06.2014 | Agi

Roma – Qual e’ il confine (più sottile di quanto si  pensi) tra uso e abuso? Quando una sostanza o un’abitudine diventano così irrinunciabili nella nostra vita da rendercene schiavi? Come ci si libera dal “consumo” degenerato in patologia? A queste e a molte altre  domande risponde l’Atlante delle dipendenze (a cura di Leopoldo Grosso e Francesca Rascazzo, edizioni Gruppo Abele, 688 pagine), catalogo ragionato delle sostanze psicoattive e dei comportamenti di addiction che permeano sempre di più i tanti settori della vita. Attraverso dieci capitoli e 98 voci, gli autori (92 tra medici, docenti universitari, psicologi, psichiatri, sociologi, giuristi, giornalisti) conducono il lettore alla scoperta di un  universo, quello delle dipendenze, che giorno dopo giorno sembra  allargare i suoi orizzonti, uscendo dal tradizionale, vecchio circuito stupefacenti-alcol-tabacco per estendersi all’alimentazione, al gioco d’azzardo, a internet, alle relazioni affettive o al sesso passando per lo shopping compulsivo, la dipendenza da cellulare e persino l’ossessione da esercizio fisico. “Fili invisibili” attraversano gli ambiti più diversi, “dall’economia criminale del narcotraffico alla concorrenza nell’economia legale a seguito degli investimenti post riciclaggio; dai gruppi mafiosi che governano interi territori agli insospettabili e collusi ambienti finanziari e industriali che beneficiano dei vantaggi della corruzione; dalla miseria dei contadini che nelle zone povere del mondo coltivano i prodotti poi consumati laddove ci sono i soldi per acquistarli alle culture del divertimento e dello svago”.
Il pregio maggiore dell’opera sta nell’offerta di diverse chiavi di lettura. L’Atlante delle dipendenze è un vero e proprio manuale d’uso – o come lo definiscono gli autori stessi, una “cassetta degli attrezzi” – per addetti ai lavori ma anche un veicolo di conoscenza per tutti, una fonte preziosa di dati per chi è chiamato ad informarsi e ad informare, una selezione accuratissima di norme e regolamenti. Pagina dopo pagina, il lettore viene guidato nel labirinto delle patologie, dei percorsi di trattamento, delle politiche di riduzione dei danni e dei rischi e di temi chiave come proibizionismo, antiproibizionismo e legalizzazione. Ma con un approccio sempre scientifico e oggettivo, scevro da pregiudizi e condizionamenti ideologici.



Facebook

Twitter

YouTube