About Us

Mafia: Di Matteo, politica sia in prima linea e non deleghi Conferita al magistrato la cittadinanza onoraria di Modena

03 Mar Mafia: Di Matteo, politica sia in prima linea e non deleghi Conferita al magistrato la cittadinanza onoraria di Modena

03.03.2015 | Ansa

Modena – “E’ un onore per me ricevere questo titolo, così come avere a fianco in questa occasione don Luigi Ciotti. E’ la testimonianza vivente che i valori cristiani sono l’antitesi della mentalità mafiosa”. Lo ha detto in consiglio comunale a Modena il magistrato Antonino Di Matteo, cui è stata conferita nel pomeriggio la cittadinanza onoraria. “Modena e l’Emilia-Romagna – ha detto Di Matteo – troveranno la forza per evitare che mafia penetri. Il problema ormai riguarda tutto il Paese, perché per troppo tempo la politica è stata assente considerando la malavita organizzata un aspetto riguardante solo le regioni del Sud. La politica – ha detto ancora – deve prendere consapevolezza del problema e reagire, essere in prima linea per combattere le mafie senza delegare il compito a forze dell’ordine e Magistratura. Combattere la corruzione e combattere la mafia sono due facce della stessa medaglia”. Secondo Di Matteo, “c’è stato un salto di qualità da parte della mafia, non solo smercia droga o chiede il pizzo ai commercianti, ma con fini strateghi e modi rassicuranti si sta impadronendo delle pubbliche”.

Tags:


Facebook

Twitter

YouTube