About Us

Mafia: don Ciotti, a Palermo nostra Maratona per la Pace

10 Mar Mafia: don Ciotti, a Palermo nostra Maratona per la Pace

10.03.2011 | Ansa

Palermo – “Questa maratona podistica è un percorso a tappe che attraversa 18 regioni con un bagaglio da condividere che riguarda: la pace, la memoria, l’Unità d’Italia, la Costituzione”. Così don Luigi Ciotti ha salutato i ragazzi intervenuti a Palermo alla manifestazione ‘La pace va percorsa”. “La pace va percorsa nel senso che non possiamo stare fermi ad aspettarla – ha detto – o limitarci a invocarla, dobbiamo andare a cercarla passo dopo passo e costruirla attraverso le nostre scelte quotidiane”. “La memoria delle vittime e del loro sacrificio per la giustizia è il secondo tema – ha aggiunto don Ciotti – una memoria da trasmettere e coltivare ovunque. E ancora ricordiamo l’Unità d’Italia, che non possiamo limitarci valorizzare le risorse, la cultura e i saperi di ogni regione”. Sono intervenuti gli studenti dell’istituto comprensivo ‘Scina Costà di Palermo, l’istituto ‘Ipssar Cascino’, e i ragazzi della scuola elementare ‘Rapisardi”. Ciotti ha poi osservato che “la Costituzione è un elemento fondante dell’unità d’Italia: non parla di Nord e Sud Italia, ma di un Paese saldato dai doveri e dai diritti, un Paese dove ci auguriamo che alcune forme legittime di autonomia non possano significare egoismo e irresponsabilità”. “L’Italia oggi non è divisa, ma disuguale, sono le disuguaglianze a creare divisioni – ha detto – ed è lì che ingrassano le mafie, la corruzione, le ingiustizie. Questa maratona non può avere un solo vincitore, o la vinciamo insieme o avremo perso tutti”.



Facebook

Twitter

YouTube