About Us

Mafia: don Ciotti, Papa a Palermo affermi la distanza tra mafia e Chiesa

17 Sep Mafia: don Ciotti, Papa a Palermo affermi la distanza tra mafia e Chiesa

17.09.2010 | Ansa

Roma –  “Mi auguro che Benedetto XVI dica parole chiare e ferme sulla incompatibilità tra mafia e Vangelo”. E’ l’appello lanciato in vista della visita pastorale che Papa Ratzinger compirà a Palermo il 3 ottobre prossimo, da don Luigi Ciotti intervenuto alla tavola rotonda dal titolo Sotto le due cupole. Chiesa, religione, mafia. Con “amarezza” don Ciotti ha spiegato di dover affermare che ci sono stati recenti episodi che hanno agito da “segnali inquietanti”, di una certa “compiacenza e appoggio diretto o indiretto da parte di tanti sacerdoti ai mafiosi”.
“Quello che credevamo superato – ha anche detto – è invece sotto i nostri occhi in questi ultimi mesi”. Per questo il sacerdote fa suo l’appello già lanciato da un sacerdote palermitano, don Cosimo Scordato, affinché il Papa nel corso della sua visita al capoluogo siciliano non solo ribadisca una “condanna chiara contro la mafia” ma anche “assicuri che la pratica di beatificazione di don Pino Puglisi vada avanti”. Questo perché, ha spiegato don Ciotti, “se il Papa lo riconoscerà come martire sarà incoraggiato quel processo di purificazione da tutte le forme di potere politico, economico, sociale che la Chiesa deve intraprendere”



Facebook

Twitter

YouTube