About Us

Mafia: don Ciotti, per batterla basta applicare Costituzione Fondatore Libera presente a “Marcia amministratori sotto tiro”

24 Jun Mafia: don Ciotti, per batterla basta applicare Costituzione Fondatore Libera presente a “Marcia amministratori sotto tiro”

24.06.2016 | Ansa

Polistena (Reggio Calabria) – “La lotta alle mafie ha bisogno del contributo di chi amministra la cosa pubblica, che deve scegliere da che parte stare. Oggi è un giorno importante per la crescita del noi collettivo perché solo insieme possiamo vincere le mafie e la corruzione e per batterle basta applicare concretamente la nostra Costituzione”. Lo ha detto don Luigi Ciotti, presente a Polistena alla prima “Marcia degli amministratori sotto tiro” promossa da Avviso Pubblico. “Non sono venuto qui – ha aggiunto il fondatore di Libera – a darvi solidarietà, ma ad invocare ed a chiedere ad ognuno di voi la corresponsabilità, perché solo riscoprendo il valore dell’impegno comune alla responsabilità si potrà sperare di migliorare questo Paese. Siate ministri della cosa pubblica e dei diritti delle persone e delle loro vite. La politica, come sosteneva Paolo VI, è la più alta forma di carità e per questo chi la pratica deve incarnare i valori dell’altruismo e della responsabilità”. Don Ciotti ha poi fatto riferimento alle crescenti aree di crisi e di diritti negati. “Condizioni – ha detto – che creano disagi e mancanza di credibilità”.



Facebook

Twitter

YouTube