About Us

Minacce di Riina a don Ciotti, il prete antimafia affronta il boss in aula a Milano: “Non ho paura”

29 May Minacce di Riina a don Ciotti, il prete antimafia affronta il boss in aula a Milano: “Non ho paura”

29.05.2017 | Repubblica.it

Don Luigi Ciotti presente al processo a Milano al capo dei capi di cosa nostra, Totò Riina, e all’esponente della sacra corona unita pugliese, Alberto Lorusso, accusati di aver minacciato il prete antimafia durante un colloquio intercettato in carcere, a Opera. Il capo dei capi di cosa nostra era stato intercettato nel carcere di Opera a settembre 2013 e paragonava il fondatore di Libera a don Puglisi. Le presunte minacce giungevano dopo che Libera aveva promosso la legge sulla confisca dei beni. La procura aveva chiesto l’archiviazione e il tribunale si è riservato di decidere. Libera, con l’avvocato Enza Rando, ha chiesto di andare avanti nell’inchiesta “per approfondire il contesto in cui sono nate le minacce, sia per la persona che le ha pronunciate che per i riferimenti a don Pino Puglisi, prete che è stato alla fine ucciso dalla mafia”. Oggi davanti al Tribunale un presidio di sostenitori di Libera ha mostrato la propria vicinanza all’associazione e al suo fondatore.

Leggi l’articolo e guarda il video di Sandro De Riccardis



Facebook

Twitter

YouTube