About Us

Naufragio Lampedusa: una staffetta in ricordo delle vittime

03 Oct Naufragio Lampedusa: una staffetta in ricordo delle vittime

03.10.2014 | Ansa


Roma – In ricordo delle persone che hanno perso la vita in mare, si svolgerà a Lampedusa il 7 ottobre prossimo, l’ultima corsa di “Libera la natura”, che coinvolgerà oltre 500 studenti dell’isola ma anche tutti coloro che sono approdati in Italia in cerca di un rifugio. La staffetta è stata organizzata dal gruppo sportivo del Corpo forestale dello Stato e dall’associazione Libera di don Luigi Ciotti. Per il Corpo forestale e Libera, la tappa è un momento di sport a Lampedusa, terra “con la morsa della mafia” e di ricordi “per le persone che vedono l’isola come il traguardo estremo e rischioso di una speranza irrinunciabile”. “Corriamo tutti insieme – spiega don Ciotti, sottolineando l’aspetto simbolico dell’iniziativa – in staffetta. Facendo ciascuno la propria parte e passandoci di mano il testimone della nostra responsabilità e del nostro impegno”. L’iniziativa “Libera la natura”, nata quattro anni fa, ha per obiettivo prevenire l’illegalità, attraverso lo sport, con l’obiettivo diffondere una cultura fondata sul senso civico che possa contrapporsi alla logica camorristica. 



Facebook

Twitter

YouTube