About Us

 

Notizie

28 Apr Droghe: una fase post proibizionista è possibile

Sovraffollamento carcerario, narcotraffico, prevenzione, trattamenti e riduzione del danno: dalla due giorni nazionale del Gruppo Abele su dipendenze e consumi arrivano forti denunce ma anche proposte. Un doppio binario sul quale si sono mossi i lavori di oggi, che produrranno un documento finale relativo ad ogni tema affrontato dai 30...

Read More

28 Apr Droga: quei tagli al sociale che “tagliano” le speranze

Eros, 19 anni morto a Roma. Concetta 26 anni, morta a Torino, Piero 22 anni, morto a Milano. Sono i nomi dei primi morti di droga in Italia. A ricordare queste e altre vite spezzate dalla tossicodipendenza è stato don Luigi Ciotti, presidente del Gruppo Abele, in apertura del convegno...

Read More

28 Apr Facciamoci sentire: la droga più pericolosa è la rassegnazione

"Dobbiamo tornare a farci sentire". Questo l'appello di Luigi Ciotti agli oltre 400 operatori sociali presenti al convegno nazionale sulle dipendenze che si è concluso oggi alla Fabbrica delle "e", la sede del Gruppo Abele a Torino. "Dobbiamo farci sentire e farci capire anche fuori dai nostri contesti, usare linguaggi...

Read More

26 Apr Centro La Torre: per il 70% dei giovani la mafia ostacola lo sviluppo

Il Centro Studi Pio La Torre di Palermo ha reso noti i risultati di un'indagine, giunta alla quinta edizione, sulla percezione del fenomeno mafioso tra i giovani. I questionari sono stati somministrati a 2500 studenti di 94 scuole distribuite su tutto il territorio nazionale. Per il 70% dei ragazzi la criminalità organizzata...

Read More

19 Apr Hessel ai giovani: “Costruite un futuro di libertà e giustizia”

Stephane Hessel, diplomatico, politico e scrittore tedesco naturalizzato francese, combattente nella Resistenza e deportato a Buchenwald, autore di Indignez-vous! (Indignatevi! add editore), ha partecipato all'ultima edizione di Biennale Democrazia. Lo abbiamo intervistato. [vc_video link='https://youtu.be/BG0o8G7MEkU']...

Read More

14 Apr Giustizia sotto sequestro

"Non basta più indignarsi. Anzi indignazione è una parola di cui s'è fatto abuso, che dovremmo cancellare dal vocabolario. Dobbiamo provare disgusto. Penso che il "processo breve" sia un aspetto di quella che viene chiamata riforma ma che è in realtà un "sequestro" della giustizia". Non usa mezzi termini don...

Read More

13 Apr Ospedali psichiatrici giudiziari: la pazzia è non occuparsene

La lista delle morti in cella si allunga ancora. La scorsa notte un uomo di 58 anni, internato da otto nell'ospedale psichiatrico giudiziario di Aversa, si è tolto la vita impiccandosi. Sale così a due, in quattro mesi, il numero dei suicidi avvenuti all'interno della struttura campana, nella quale tra...

Read More

11 Apr “Schengen: dietro alle norme, persone in cerca di aiuto”

L'Europa ha fermato l'Italia: le persone migranti arrivate a Lampedusa non verranno ripartite tra i diversi Paesi dell'Unione. Accogliere o rimpatriare 23mila tunisini è e resterà un problema soltanto nostro, in quanto i permessi di soggiorno temporanei che l'Italia darà ai migranti tunisini non varranno come passaporti. Nessuna "libera circolazione"...

Read More

08 Apr Rom: quando il “ghetto” alimenta il pregiudizio

L'8 aprile 1971 nasceva la Romani Union, prima organizzazione mondiale dei Rom, riconosciuta dall'Onu otto anni più tardi. Oggi in questa data si celebra in tutto il mondo la Giornata della nazione Rom. Quante sono le persone Rom, Sinti e Caminanti nel nostro Paese? Poche centinaia di migliaia, secondo le stime...

Read More

Facebook

Twitter

YouTube