About Us

Oim: i numeri dell’esodo nel Mediterraneo

02 Sep Oim: i numeri dell’esodo nel Mediterraneo

oimSono 351.314 i migranti che dall’inizio del 2015 hanno attraversato il Mediterraneo, tra questi i morti accertati sono 2.643. A diffondere i dati aggiornati è l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (Oim). I Paesi in cui si concentrano gli arrivi sono Grecia (oltre 230.00 da inizio anno) e Italia (quasi 115.000). Le altre nazioni che si affacciano sul Mediterraneo hanno numeri molto più bassi: 2.100 arrivi in Spagna e appena 94 a Malta.
I migranti arrivati in Italia provengono per lo più dall’Africa (Eritrea, Nigeria, Somalia e Sudan), mentre quelli diretti in Grecia arrivano dai Balcani e dal Medio
Oriente (Siria, Afghanistan, Albania, Pakistan e Iraq).
Il rapporto è stato diffuso ieri a Ginevra nell’ambito del progetto #MissingMigrants, l’unico database globale che analizza i dati dei migranti morti o scomparsi in mare. Oltre a dare supporto e assistenza alle famiglie nell’identificazione delle vittime e dei dispersi, il progetto intende creare una mappa delle rotte migratorie in tutto il mondo.
Ad oggi il percorso con il maggior numero di morti accertate è quello del Mar Mediterraneo con 2.643 vittime, come detto sopra. Seguono il Golfo del Bengala, in Asia, con 460 decessi registrati e il confine tra Stati Uniti e Messico con 133 vittime.

(valentina casciaroli) 



Facebook

Twitter

YouTube