About Us

Permesso di soggiorno anche con lavoro precario

09 Sep Permesso di soggiorno anche con lavoro precario

Il permesso di lavoro stagionale non è più l’unico contratto che consente agli immigrati la permanenza in Italia. La Corte di Cassazione ha infatti deciso che anche i contratti di lavoro “precario” potranno garantire lo stesso diritto. Sarà sufficiente far sì che tali contratti siano autorizzati e regolari, e intervallati da periodi di inattività limitati. La Corte in questo senso ha annullato il decreto di espulsione ingiunto ad Amadou D. che doveva essere allontanato entro i 60 giorni previsti dalla legge per rinnovare il permesso di soggiorno una volta scaduto il contratto di lavoro. Il Tribunale ha spiegato che “ai fini della concessione del permesso di soggiorno per ragioni di lavoro, il requisito della regolare permanenza in Italia da almeno un anno non implica necessariamente lo svolgimento continuativo dell’attività di lavoro nell’ambito di un unico rapporto a tempo indeterminato, ma può ritenersi soddisfatto anche in virtù di una successione di contratti a termine o stagionali debitamente autorizzati”.

(toni castellano)



Facebook

Twitter

YouTube