About Us

Riparte il futuro… da Avigliana!

16 Jul Riparte il futuro… da Avigliana!

Ventuno giovanissimi impegnati in quattro giornate di incontri, laboratori e seminari. Obiettivo: capire qualcosa in più dei complessi meccanismi della corruzione, per imparare a disinnescarli, nel quotidiano e non solo.

Diario del 13 luglio

Alla Certosa 1515 di Avigliana è iniziata da poche ore la scuola estiva del Gruppo Abele e Libera. In un luogo di pace e riflessione, ventuno ragazzi si formeranno per quattro giorni sui temi della corruzione.
Ad aprire i lavori è stato Michele Gagliardo, responsabile delle attività rivolte ai giovani realizzate dal Gruppo Abele. Obiettivo di questi giorni – spiega – sarà capire il fenomeno della corruzione, cosa è stato fatto e cosa è possibile fare per contrastarlo. A seguire, Leonardo Ferrante, referente scientifico di Riparte il Futuro, la campagna promossa da Libera e dal Gruppo Abele contro la corruzione, che ha raccolto oltre 530.000 firme a sostegno di un Paese e di una politica liberi da questo fenomeno. E’ con il Teatro dell’Oppresso che Leonardo ha mostrato ai ragazzi le dinamiche del potere, la “magia” del potente che imponendo le mani può muovere i suoi “sottoposti” e quindi la logica della corruzione che è sempre abuso di potere delegato per fini privati.
Seduti nel piazzale d’ingresso della Certosa si pongono e si risponde alle prime domande; che cos’è la corruzione? quali sono gli attori compresi all’interno del processo corruttivo? Quanto costa la corruzione? Qual è la differenza tra Mafia e Corruzione? La corruzione rompe qualcosa, una relazione, un sistema, la fiducia. L’anticorruzione significa invece ricucire, ricucire la fiducia ed il tessuto sociale.
Un discorso complesso, che andrà declinato nei suoi molti aspetti, nei prossimi giorni di campo estivo, nella cornice della Certosa 1515, a pochi chilometri dalla Sacra di San Michele e dai laghi di Avigliana.
Lunedì saranno due gli ospiti d’eccezione; Rapahael Rossi, consulente esperto per la gestione dei rifiuti e Roberto Montà, sindaco di Grugliasco e presidente di Avviso Pubblico.(giulia bartolini)

Dopo un pomeriggio intenso, la serata non poteva prescindere da un po’ di sano sport. Un breve preambolo su calcio e corruzione e poi relax (misto adrenalina) con omaggio ai vincitori del contest calcistico mondiale


Facebook

Twitter

YouTube