About Us

Siria: appello dei pacifisti italiani, “Sveglia!”

26 Aug Siria: appello dei pacifisti italiani, “Sveglia!”

26.08.2013 | Ansa


Roma – “Sveglia! Quello che sta succedendo a un passo dai nostri confini (in Siria, Egitto, ma non solo) è estremamente pericoloso. E richiede la nostra attenzione urgente perché riguarda molto da vicino la vita nostra e dei nostri figli”: con queste parole si apre l’appello per la pace nel Mediterraneo e in Medio Oriente promosso da Savino Pezzotta, don Luigi Ciotti, Flavio Lotti, Antonio Papisca, Marco Mascia, Marco Vinicio Guasticchi, Beppe Giulietti, Ottavia Piccolo, padre Efrem Tresoldi e Gabriella Stramaccioni, pubblicato in queste ore sul sito del Sacro Convento di San Francesco di Assisi. “Chi più di noi – si legge nell’appello – può capire che qui nel Mediterraneo si sta forgiando il nostro futuro? Chi più di noi deve temere le conseguenze drammatiche delle stragi quotidiane di vite umane, delle atrocità e dei crimini che si stanno consumando lungo le sponde di questo mare? Eppure la politica tace. E quando parla, nessuno se ne accorge. L’informazione è distorta, superficiale, frammentata. E anche la coscienza civile sembra disinteressata e disimpegnata”. “Negli ultimi due anni abbiamo sprecato molte opportunità. La situazione è sempre più complessa, la nostra capacità di influenzare gli eventi è sempre più limitata, ma quello che possiamo fare va fatto, presto e bene. Non c’è più tempo per l’indifferenza e l’ipocrisia. Agire è difficile. Non farlo sarà catastrofico” dicono i promotori dell’appello.



Facebook

Twitter

YouTube