About Us

Torino, in piazza per dire no al terrorismo

20 Mar Torino, in piazza per dire no al terrorismo

toterroTorino reagisce. Ieri sera, 19 marzo, piazza del Municipio si è affollata di centinaia di persone scese in strada per dire no al terrorismo e per rispondere, con la partecipazione, all’attacco che, colpendo Tunisi, ha coinvolto anche tre piemontesi. Molte le associazioni aderenti alla manifestazione, tra cui il Gruppo Abele. Il Comune di Torino, per stringersi al fianco dei cari delle vittime, rispetterà due giorni di lutto cittadino.
Proprio per questo, oggi, 20 marzo, durante la manifestazione organizzata da Libera Piemonte in vista della ventesima Giornata della Memoria e dell’impegno per le vittime di tutte le mafie (Bologna, 21 marzo) i nomi delle quattro vittime italiane dell’attentato di Tunisi sono stati letti insieme a quelli degli oltre 900 morti di mafia. A leggerli è stato l’ex procuratore di Torno Giancarlo Caselli, salito sul palco di piazza Carignano dopo i bambini e i ragazzi che hanno ricordato le vittime di tutte le mafie e a seguito di un minuto di silenzio proclamato in occasione del lutto cittadino.

 

(piero ferrante)

Guarda le foto sul sito del Comune di Torino



Facebook

Twitter

YouTube