About Us

Torino: le immagini e le parole dell’Italia che “è già qui”

05 Nov Torino: le immagini e le parole dell’Italia che “è già qui”

 

 

Si è chiusa venerdì 3 novembre a  Torino con una grande festa pubblica l’iniziativa L’Italia siamo già noi!, venti giorni di sit-in, presidi, incontri e dibattiti organizzata a seguito dell’appello di docenti ed educatori per lo ius soli e lo ius culturae.

Anche l’educativa di strada del Gruppo Abele ha voluto essere presente a sostenere le iniziative proposte in piazza Castello e molti ragazzi hanno firmato l’appello e testimoniato con la propria presenza la concretezza di quell’Italia che è già qui ed ora: multiculturale, variegata, in cerca di una cammino comune per non sentirsi composta da cittadini di serie a e serie b. “Come si può pretendere – hanno detto gli organizzatori – di educare alle regole della democrazie e della convivenza bambini e ragazzi che sono e saranno discriminati in base alla loro provenienza”. Proprio nel corso di queste giornate torinesi, il sit-in ha potuto accogliere una notizia importante: venerdì 27 ottobre, a Roma, sono state consegnate alla Camera dei Deputati le 85 mila firme raccolte a sostegno della legge di iniziativa popolare Ero straniero volta a cambiare le politiche sull’immigrazione e superare la Bossi-Fini, promossa da Fondazione Casa della carità “Angelo Abriani”, Radicali Italiani ed Emma Bonino, ACLI, ARCI, ASGI, Centro Astalli, CNCA, A Buon Diritto, CILD con il sostegno di centinaia di sindaci e di associazioni.

 Segui la campagna su facebook

 

 



Facebook

Twitter

YouTube