About Us

Tutti i colori della Terra attraverso il mare

07 Jul Tutti i colori della Terra attraverso il mare

Oltre 800 visite in 5 ore, 15 associazioni coinvolte, uno staff volontario di oltre 50 persone e poi gruppi di ballo, attori, musicisti, cuochi e cantanti. I numeri non bastano, forse servono le immagini (coloratissime) per raccontare una città che in un pomeriggio ha toccato con mano la bellezza del suo essere multietnica, multiculturale, multiforme. La mostra-spettacolo realizzata nell’ambito del progetto Paradero-Nomis (sostenuto dalla Compagnia di San Paolo e coordinato dal Gruppo Abele) si è tenuta negli spazi che furono industriali dell’azienda di dolciumi Venchi, oggi fabbrica di nuove convivenze e progetti.

Torino si rigenera e cambia fisionomia, nei luoghi e nei volti delle persone… migranti da ogni terra (attraverso il mare). Colombia, Perù, Argentina, Colombia, Cile, Ecuador, Venezuela, Brasile e anche India (perché lì Cristoforo Colombo pensava di essere arrivato, quando solcò il mare vide per la prima volta il Sudamerica). Ognuno desideroso di farsi conoscere un po’ più a fondo, con le parole, i prodotti tipici, la musica e le storie. Alla fine della giornata, il mandala che ha accolto i visitatori pazientemente in coda all’ingresso, è stato distrutto, come vuole la tradizione buddista. A farlo, un gruppo di danzatori, che tra passi di hip hop e di folk sudamericano hanno mescolato insieme i tanti, infiniti, variopinti granelli di sabbia che ognuno di noi rappresenta.

(manuela battista)



Facebook

Twitter

YouTube