About Us

Welfare: “Strada Facendo”, a Terni per un nuovo progetto di stato sociale

21 Jan Welfare: “Strada Facendo”, a Terni per un nuovo progetto di stato sociale

21.01.2010 | Asca

Oltre 700 iscritti a sette gruppi di lavoro con più di 50 relatori. Tre giorni di confronto fra associazioni, volontari, operatori, studiosi, studenti, politici e amministratori locali. Con questo megaprogramma, torna Strada Facendo, l’appuntamento nazionale sulle politiche sociali promosso dal Gruppo Abele, da Libera e dal Cnca in collaborazione con la Regione Umbria e il comune di Terni che si svolgerà dal 5 al 7 febbraio al Palatennistavolo di Terni. I risultati dei gruppi di lavoro saranno sintetizzati nella “Carta di Terni per un nuovo welfare” che rilancerà idee, modelli e strategie per un nuovo welfare per il nostro Paese in grado di rispondere ai crescenti problemi della società, compresi gli immigrati. Il programma del IV incontro nazionale è stato presentato oggi a Terni in una affollata conferenza stampa.
Con Strada Facendo, giunta quest’anno alla quarta edizione, il Gruppo Abele, Libera e il Cnca, in collaborazione con la Regione Umbria e il Comune di Terni, riuniscono il mondo degli operatori per fare il punto sulle politiche sociali in Italia. Ma Strada Facendo sarà anche l’occasione per discutere di un nuovo modello di welfare che sappia rendere effettiva la tutela dei diritti sociali di chi vive nel nostro paese, migranti inclusi, e che sappia rispondere ai bisogni emergenti, anche quelli indotti dalla crisi, dalla disoccupazione e dal processo di impoverimento complessivo che attraversa il nostro paese e che riguarda non solo i redditi ma anche la legalità e le opportunità di ripresa che il sistema Italia offre ai cittadini. Da venerdì 5 a domenica 7 febbraio associazioni, volontari, operatori, studiosi, studenti, politici e amministratori locali discuteranno di lavoro, welfare, diritto alla casa, immigrazione, sanità, carcere, giovani. Tre giorni di confronto fra le tante organizzazioni e agenzie pubbliche e del privato sociale che operano per far crescere e consolidare cultura, idee e servizi a sostegno delle fasce più deboli e meno protette della nostra società. Un impegno quotidiano che contribuisce a realizzare una società più sicura perché più solidale e più ferma nel garantire i diritti. Tre giorni -ha dichiarato don Luigi Ciotti, presidente del Gruppo Abele – di incontro, confronto, discussione e riflessione perché la crisi che stiamo attraversando non è solo una “crisi economica”, ma prima di tutto una crisi etica, politica e culturale. E’ una crisi dei diritti, di un sistema che ha permesso, a volte incoraggiato, l’abuso e lo sfruttamento del bene comune e che invece di limitare le disuguaglianze, le ha accentuate. Non è un caso che il 2010 sia l’anno europeo della lotta alla povertà e all’esclusione sociale”. La povertà non è una fatalità, ma il risultato – spiega don Ciotti – dello smantellamento dello stato sociale, delle garanzie sociali, istituzionali ed economiche costruite a difesa della dignità di tutte le persone. Non vogliamo ‘elemosine’ di Stato, ma vogliamo interrogarci sulle cause politiche e sociali della povertà”. Da qui l’appuntamento di Strada Facendo: “Per ragionare insieme – aggiunge don Ciotti – con il mondo della politica, con le istituzioni in un atteggiamento che non è di contrapposizione ma di rispetto, per voler fare insieme. Tuttavia, – ha concluso don Luigi Ciotti deve essere chiara una cosa: servizio sì, ma servilismo no. E il servizio esige, quando è il caso, anche di criticare, denunciare per promuovere la libertà e la dignità di tutte le persone”.
Strada Facendo prenderà il via venerdì 5 febbraio a partire dalle 15 presso il Palatennistavolo di Terni, con gli interventi introduttivi della presidente della Regione Umbria Maria Rita Lorenzetti, dell’assessore alle politiche sociali Damiano Stufara, del sindaco di Terni Lepoldo di Girolamo e la relazione di don Luigi Ciotti. Poi il dibattito con gli esperti. Alla plenaria sara’ presente il segretario del Pd Pierluigi Bersani. Sabato 6 febbraio oltre 700 persone parteciperanno ai sette cantieri sociali: (lavoro, welfare, diritto all’abitazione, migranti, salute, carcere, giovani). Nei gruppi di lavoro operatori, amministratori, educatori, volontari, esperti si confronteranno su contenuti, metodi e modelli virtuosi da riproporre per lo sviluppo delle politiche di welfare. Nella mattina di domenica 7 febbraio saranno presentate le relazioni finali dei cantieri. Il risultato dei lavori di gruppo sarà sintetizzato nella ‘Carta di Terni’ per un nuovo welfare per rilanciare idee, modelli e strategie emersi nel dibattito. Porterà i suoi saluti ai partecipanti di Strada Facendo il vescovo di Terni Monsignor Vincenzo Paglia. La seconda parte della mattinata sarà dedicata all’incontro con gli amministratori locali e la politica. Il programma completo di Strada Facendo, i gruppi di lavoro, le schede di adesione sono consultabili sui siti www.gruppoabele.org; www.libera.it; www.cnca.it.



Facebook

Twitter

YouTube