Data: 11/09/2019
Orario: 18:30
 About Us

Dall’11 settembre, in libreria “Più scuola, per tutte e tutti” per le Edizioni Gruppo Abele

09 Set Dall’11 settembre, in libreria “Più scuola, per tutte e tutti” per le Edizioni Gruppo Abele

Data: 11/09/2019
Orario: 18:30

Mercoledì 11 settembre, per Edizioni Gruppo Abele, esce in libreria Più scuola, per tutte e tutti, di Maria Chiara Acciarini e Alba Sasso. L’inizio del nuovo anno scolastico dà lo spunto per interrogarsi sulla salute della scuola pubblica. Un viaggio approfondito nel mondo dell’istruzione, alle prese con tagli, sfiducia e richieste dal mercato del lavoro.

Le due autrici ripercorrono, nel primo capitolo, dieci anni di riforme della scuola: dalle privatizzazioni di Letizia Moratti alle bacchettate di Marco Bussetti, ogni ministro dell’istruzione ha voluto mettere il nome a una riforma epocale, che poi epocale non era. Segue un’analisi dei movimenti sociali e studenteschi che hanno rivoluzionato la scuola pubblica nel corso dei decenni e un approfondimento puntuale e preciso dell’evoluzione socio-demografica degli studenti italiani: “Circa otto milioni e mezzo di alunni frequentano la scuola italiana: un numero elevato, destinato, però, molto probabilmente a diminuire nei prossimi anni”. Gli ostacoli e le sfide dell’istruzione pubblica sono argomento del quarto capitolo: dall’analisi dei dati Ocse, le autrici approfondiscono il fenomeno dei Neet, giovani che non lavorano, non studiano e non si formano, si chiedono quanto il modello scolastico italiano prepari i cittadini di domani ad affrontare un mondo sempre più digitale e robotizzato e sottolineano poi i pericoli di una scuola frantumata e regionalizzata. Che fare, dunque? Alcune proposte concrete: più investimenti, più insegnanti e una scuola pubblica, unitaria e a libero accesso. “Ogni giorno circa 10 milioni di persone escono di casa ed entrano a scuola. Una parte grande degli italiani, un pacifico esercito. Che deve essere seguito e accompagnato con la cura che merita, se davvero abbiamo l’ambizione di costruire un futuro migliore per il nostro Paese”. Semplice, no?

Le autrici. Maria Chiara Acciarini, già insegnante e preside nella scuola superiore, si occupa di politica, scuola e diritto allo studio da circa trent’anni. È stata parlamentare e sottosegretaria al Ministero della famiglia durante il secondo governo Prodi; ha fatto parte della segreteria Cgil Scuola di Torino. Alba Sasso, già insegnante, presidente nazionale del Cidi e componente del Consiglio nazionale Pubblica istruzione. Impegnata nella Commissione cultura della Camera per due legislature, e assessora con delega al Diritto allo studio e alla formazione nella Giunta regionale pugliese presieduta da Nichi Vendola.

 

Scarica la scheda del libro



Facebook

Twitter

YouTube