About Us

Mafie e corruzione. Don Ciotti: “Sottovalutazione e rischio ‘normalizzazione’”

18 Ott Mafie e corruzione. Don Ciotti: “Sottovalutazione e rischio ‘normalizzazione’”

18.10.2018 | Agensir.it

“Oggi c’è una grande difficoltà, o forse una resistenza, a cogliere l’evoluzione delle mafie nel nostro Paese, il loro legame con la corruzione, l’area grigia, la loro penetrazione nel mercato. Il rischio, sia a livello della politica, sia dei cittadini e della sensibilità pubblica, è di normalizzare tutto questo”. È la preoccupazione che don Luigi Ciotti, fondatore di Libera e Gruppo Abele, esprime al Sir a margine della presentazione, il 18 ottobre a Roma, del rapporto “Liberaidee, la ricerca sulla percezione e la presenza di mafie e corruzione”.

 

Agensir.it



Facebook