About Us

Migranti: don Ciotti, la speranza non può essere un reato

18 Giu Migranti: don Ciotti, la speranza non può essere un reato

18.06.2018 | Ansa

“La speranza non può essere un reato, l’immigrazione è un atto di speranza dovuto alla disperazione di tanta gente”. Lo ha detto don Luigi Ciotti, fondatore di Libera, ospite della giornata d’apertura del congresso dell’Usigrai. “Dobbiamo chiedere alle Nazioni Unite e all’Europa di assumersi di più la propria parte di responsabilità – ha detto – ma non si può respingere la fragilità, la fatica, la sofferenza, non si può stare tranquilli con la propria coscienza dopo aver lasciato per nove giorni centinaia di persone in balia di un porto da cercare”.



Facebook