About Us

Search

18 Giu Scuola Common 2018

Avigliana (To) – Certosa 1515, via Sacra di San Michele 51 Scuola Common 2018, la scuola nazionale per attivatori di comunità monitoranti contro la corruzione, si terrà da mercoledì 11 a sabato 14 luglio 2018, alla Certosa 1515 del Gruppo Abele, presso Avigliana (Torino). Alla sua terza edizione, la Scuola...
Read More

23 Giu Don Ciotti alla Scuola Common: “i cittadini monitoranti sono cittadini liberi”

Quando si corrompe o si è corrotti si compie un tradimento. Verso gli altri e verso se stessi. E si perde la propria dignità. Non ci sono vie di fuga, né sotterfugi o giustificazioni, nelle parole di Luigi Ciotti, quando parla della corruzione. A lui è stata affidata la seduta plenaria del venerdì pomeriggio alla Scuola Common di Avigliana, organizzata da Gruppo Abele, Libera e Master Apc di Pisa. “La radice culturale della corruzione – ha spiegato Ciotti - è l'idolatria del denaro: per esso si corrompe, ci si lascia corrompere, ci si vende e ci si lascia comprare. Ecco allora che prima di cambiare il mondo che ci circonda dobbiamo cambiare noi stessi, il nostro modo di pensare e di agire”
Read More

19 Lug Quale democrazia post-Covid? Il progetto LIBenter

19.07.2021 | SintesiDialettica.it - Sulle pagine della rivista online Sintesi Dialettica, Leonardo Ferrante della Scuola Common del Gruppo Abele, racconta LIBenter, un'iniziativa nata dalla collaborazione di Università Cattolica del Sacro Cuore, Fondazione Etica, Libera e CNEL, che collaboreranno con l'obiettivo di rendere monitorabile dal basso e effettivamente monitorato il PNRR
Read More

02 Mar Il ruolo delle comunità nel monitoraggio dei beni comuni

A 25 anni dalla Legge 109 del 1996 che regola il riutilizzo dei beni confiscati alla mafia, Libera, con l'aiuto dell'Università della Strada del Gruppo Abele e dell'Università di Torino, pubblica RimanDATI, primo report nazionale sullo stato della trasparenza dei beni confiscati nelle Amministrazioni locali.
Read More

03 Giu La cittadinanza monitorante può fare la differenza nella gestione dell’emergenza covid

Per prevenire la corruzione, e ancor più per educare a essa, occorre tenere in conto cinque regole. Regole che sono quelle seguite dal Centro di Promozione della legalità di Crema e Cremona, titolare con il Coordinamento provinciale di Libera della sperimentazione Trasparenza è libertà, che, con l’accompagnamento scientifico del Gruppo Abele, ha coinvolto oltre venti docenti tra progettisti e sperimentatori e classi di ogni ordine e grado per un totale di centinaia di studenti. Questo progetto è stato poi, dal 26 al 28 maggio, al centro di una tre giorni digitale, che, tra dibattiti e convegni, ha coinvolto oltre 3000 persone
Read More

Facebook