About Us

Sovranità alimentare in Europa, ora!

28 Dic Sovranità alimentare in Europa, ora!

Una dichiarazione che è il frutto del primo forum continentale sul tema svoltosi a Krems, in Austria, nell’agosto del 2011 (400 delegati da 34 paesi). Alla petizione aderiscono don Ciotti e il Gruppo Abele.

foto_luigi sovranità alimMani Tese è da tempo impegnata nella promozione della Dichiarazione Europea per la Sovranità Alimentare. Una dichiarazione che è il frutto del primo forum continentale sul tema svoltosi a Krems, in Austria, nell’agosto del 2011 (400 delegati da 34 paesi) e che contiene 6 richieste forti di cambiamento rispetto a tutte le politiche europee che regolano la produzione, la vendita e il consumo di cibo.
In occasione della Marcia per la Sovranità Alimentare, che tra settembre e ottobre  ha portato Mani Tese nelle scuole, nelle piazze e nei teatri 13 città italiane, è stato fissato l’obiettivo ambizioso di raccogliere 10.000 firme a sostegno di questa dichiarazione. Ad oggi,  siamo a quota 5.000.

Se si riuscirà a completare l’impresa entro il 31 dicembre 2012, la voce di 10.000 cittadini europei (una cifra non trascurabile!) verrà portata, tra gli altri, a:
– il sindaco Giuliano Pisapia e il futuro presidente della Regione Lombardia perché Milano e la Lombardia ospiteranno l’Esposizione Universale del 2015 che ha come temi portanti il diritto al cibo e la sostenibilità;
– i Parlamentari Europei che stanno svolgendo il ruolo di relatori sulla riforma della PAC, la politica agricola comunitaria;
– altre figure chiave in ambito Unione Europea, fra chi si occupa di politiche del cibo.

Ciò che ci muove è la ferma convinzione che “un cambiamento del nostro sistema alimentare sia un primo passo verso un cambiamento più ampio della nostra società!”.
Se lo pensate anche voi, firmate e fate firmare la petizione su:

 Manitese.it



Facebook