About Us

Documenti/Carcere Tag

04 Giu Non incarcerate il nostro crescere

2004. Punire e basta non è solo un cattivo modo di educare: è soprattutto inutile. Parte da questa riflessione il documento  scritto nel 2004 che torna a ribadire con forza la centralità della persona negli interventi atti a combattere le dipendenze. [icons size='fa-lg' custom_size='' icon='fa-file' type='normal' position='left' border='no' border_color='' icon_color='#009eed' background_color='' margin='0...

Read More

04 Giu Contributi e proposte alla terza conferenza nazionale sulle droghe

2000. Il nuovo millennio è iniziato senza che si sia riusciti ad arginare il problema della droga. Il Gruppo Abele, impegnato dagli anni ’60 su questo fronte, lancia le sue parole d’ordine: prevenzione, diritto alla cura e depenalizzazione. [icons size='fa-lg' custom_size='' icon='fa-file' type='normal' position='left' border='no' border_color='' icon_color='#009eed' background_color='' margin='0 10px 0 0'...

Read More

03 Giu Dopo due anni ripensare legge sulla droga

1992. Il Gruppo analizza i limiti e le contraddizioni che spesso accompagnano le iniziative politiche sulle tossicodipendenze. Come sottolinea questo testo, le carenze vanno imputate anche alla debolezza della riflessione culturale, morale e scientifica che caratterizza il dibattito su questi temi. [icons size='fa-lg' custom_size='' icon='fa-file' type='normal' position='left' border='no' border_color='' icon_color='#009eed' background_color='' margin='0...

Read More

03 Giu Educare senza punire

1989. Il dibattito sulla tossicodipendenza non è e non può essere una battaglia ideologica: la giusta prospettiva per affrontare il problema è la responsabilità sociale. Il Gruppo Abele è tra i firmatari del documento “Educare senza punire”, sottoscritto insieme ad importanti realtà italiane come Acli, Agesci e Comunità di Sant’Egidio. [icons size='fa-lg'...

Read More

03 Giu Contro la droga per una cultura di speranza

1989. Il documento, realizzato dal mondo delle associazioni, delle Comunità e delle cooperative di cui il Gruppo Abele fa parte, chiede l’approvazione di una nuova legge. Perché dietro la droga si nasconde un disagio più grande e la normativa deve essere all’altezza della complessità del fenomeno. [icons size='fa-lg' custom_size='' icon='fa-file' type='normal' position='left'...

Read More

03 Giu Noi e la droga senza certezze

1979. E’ il 1979 e l’eroina sta diventando una piaga sociale. La politica propone slogan e soluzioni che fanno discutere, come ad esempio la legalizzazione. Il Gruppo Abele scrive un documento per ribadire che non esistono soluzioni semplici a problemi complessi:“la distribuzione di eroina ai tossicodipendenti non può e non deve...

Read More

03 Giu Disadattati e delinquenti non si nasce ma si diventa

1973. “Gli avvocati, gli educatori, i preti, i politici: tutti sanno e predicano che non tutta la colpa è tua; ma della società,  della scuola, della struttura della città. Ma intanto l’uomo assurdo che tu già sei, dietro un metro di sbarramento di ferro, deve rispondere e pagare da solo quello...

Read More

03 Giu Al Ferrante Aporti di Torino

1973. Il carcere minorile di Torino apre le porte alle iniziative del Gruppo Abele. Tra le attività previste c’è anche la pubblicazione di un giornalino. “Io non mi piaceva andare a scuola”, scriverà uno dei ragazzi nella rivista che diventerà presto uno strumento per avvicinare i detenuti a una cultura...

Read More

03 Giu AAA Giustizia cercasi

1973. Un negozio di dischi, una squadra di calcio e una microscuola: sono questi gli strumenti utilizzati dal Gruppo Abele per combattere disagio ed emarginazione giovanile. Ad animare i volontari non c’è pietismo né paternalismo ma solo una grande voglia di giustizia.   [icons size='fa-lg' custom_size='' icon='fa-file' type='normal' position='left' border='no' border_color='' icon_color='#009eed'...

Read More

Facebook

Twitter

YouTube